Società <- Categoria

Il documento contenente le proposte di Cgil, Cisl, Uil sui temi previdenziali della fase seconda del confronto sindacati – governo, oggetto stamani di una manifestazioni pubblica svoltasi come nel resto nel Paese anche a Ragusa con concentramento in Piazza Matteotti (già Piazza delle Poste), è stato consegnato, da una delegazione delle confederazioni sindacali, al Prefetto di Ragusa, Maria Carmela Librizzi. Il rappresentante del Governo ha ascoltato i temi rivendicativi contenuti nella piattaforma di Cgil, Cisl, Uil assicurando di rendicontarne alla presidenza del consiglio dei Ministri proprio alla vigilia dell’incontro alLeggi tutto
Superata la soglia di 1,2 milioni di pernottamenti (il 59% stranieri): ora l’impegno per mettere in rete i soggetti e integrare l’offerta L’area iblea è protagonista negli ultimi anni di un fenomeno di progressiva scoperta da parte del turismo nazionale e soprattutto internazionale. In attesa dei dati ufficiali sulla ricettività di quest’anno, i numeri del sistema aeroportuale del sud-est Sicilia lo confermano: nei primi 8 mesi dell’anno i passeggeri di Catania e Comiso sono passati dai 5 milioni del 2014 ai 6,4 milioni del 2017 (+28%). Nel 2016 nella provincia diLeggi tutto
Inaugurata ieri sera nella sede della Camera del Lavoro di Pozzallo, con una sobria e partecipata cerimonia, la Biblioteca Popolare e il centro di documentazione sindacale. Sono circa quattrocento i volumi messi a disposizione dalla casa editrice della Cgil, la Ediesse, dalla Fondazione Di Vittorio, da donazioni di librerie, da associazioni culturali e singoli privati e che sono a disposizione di lavoratori, giovani, pensionati e cittadini. Di quanti, insomma, sentono la necessità di una lettura approfondita sui temi che riguardano la storia, la società, il sindacato, l’economia e la letteratura.Leggi tutto

Postato in data luglio 26, 2017Da DirettoreIn Società

L’EREDITA’ DI CHARLIE

Il testo del comunicato diffuso oggi dall’Ospedale Bambino Gesù sulla vicenda del piccolo Charlie. Un testo che adesso ci invita a guardare avanti Abbiamo fatto tutto quello che potevamo per rispondere all’appello della famiglia e cercare di dare un’opportunità ulteriore di cura al piccolo Charlie. Confermiamo, alla luce delle evidenze scientifiche richiamate nel documento firmato dai ricercatori internazionali, che la terapia sperimentale con deossinucleotidi poteva essere un’opportunità per Charlie e potrà esserlo in futuro per tutti i malati rari con la stessa patologia o patologie simili. Purtroppo, alla luce dellaLeggi tutto

Postato in data luglio 25, 2017Da DirettoreIn Società

PIROMANI E CRIMINALITA’

  Salgono le temperature e aumenta l’escalation di roghi e il patrimonio boschivo del nostro bel paese va quasi completamente in fumo, mettendo in serio pericolo  la vita di uomini e animali. È un tema scottante che va affrontato  percorrendo due strade che spesso  si  sovrappongono : piromania e  criminalità. Il fenomeno si espande a  macchia d’olio e la maggior parte degli studi parte proprio  dall’ analisi della  figura  del piromane. Chi è il piromane : è  un soggetto disturbato  ? è un malato mentale o un soggetto al disopraLeggi tutto

Postato in data luglio 24, 2017Da DirettoreIn Società

CHE LA TRUFFOCRAZIA NON VINCA!

Sono trascorsi diversi giorni da quando le cronache hanno riportato l‘ennesimo caso di immoralità professionale, dato che compiere un atto vergognoso per la categoria professionale cui si appartiene è offendere la categoria stessa. Offendere i tanti che lavorano onestamente e che il loro stipendio se lo sudano con sacrifici e fatiche. Un “docente” (e mettiamo le virgolette per non offendere appunto la categoria professionale!) di Lodi si assentava da scuola e, spacciandosi per malato, si recava invece tranquillamente a Vibo Valentia dove svolgeva un’altra professione: quella di “avvocato” (ripeto laLeggi tutto
Presentato oggi in conferenza stampa all’Azienda Sanitaria di Ragusa Il dr. Giuseppe Mustile, direttore U.O.C. Coordinamento Ser.T. dell’Asp di Rasgusa, ha presentato, questa mattina in conferenza stampa, il PROGETTO: CURA DELLA DIPENDENZA DA GIOCO D’AZZARDO PATOLOGICO. Presenti, oltre al direttore sanitario aziendale, dr. Giuseppe Drago, il direttore del Dipartimento Salute mentale, dr. Giuseppe Morando. Ha partecipato, altresì, il Coordinamento Provinciale Permanente “Gioco d’Azzardo Patologico – CPPGAP e gli Operatori dei Ser.T. dell’Asp che fanno parte del Coordinamento. Quest’ultimo previsto con DA – Assessorato alla Salute Regione Siciliana n. 17/2015. «IlLeggi tutto

Postato in data luglio 9, 2017Da DirettoreIn Società

COMFORT ZONE, VIETATA LA LUNGA SOSTA

Dieta, attività sportiva, allontanarsi da relazioni “tossiche”… sono solo piccoli esempi di comportamenti che sappiamo dover mettere in atto ma che difficilmente riusciamo a intraprendere o a continuare. Perché? La difficoltà consiste nel rendersi conto che comportano nel loro essere eseguiti comunque del dolore e della rinuncia, insiti proprio nel cambiamento di un certo tipo di equilibrio già formato ma, soprattutto, nella difficoltà di prendere delle scelte a cui seguono responsabilità. Ed allora la paura di rischiare fa barricare dentro un’area invisibile fatta di “non scelta”, di muri trasparenti edLeggi tutto

Postato in data giugno 14, 2017Da RedazioneIn Società

ASSESSORE REGIONALE CARMENCITA MANGANO A RAGUSA

Alla presenza dell’Assessore Regionale per la Famiglia, per le Politiche Sociali e il Lavoro, Carmencita Mangano e del Prefetto  Carmela Librizzi si è svolto a Ragusa presso il Centro Polifunzionale per i migranti di Via Colajanni, un Consiglio Territoriale per l’immigrazione durante il quale  è stato  presentata una piattaforma multimediale per consentire l’accesso ai migranti a tutti i servizi per l’accoglienza, un progetto per la formazione che prevede un protocollo d’intesa tra 5 regioni del Sud Italia, una banca dati unica dei minori, e poi corsi di lingue, integrazione attraversoLeggi tutto
Il fenomeno criminale e sociale della violenza sulle donne hanno origine antiche. Si lega alla genesi della famiglia patriarcale ed è diventato strutturale nella società di oggi che conta, su base annua, cento femminicidi sparsi con percentuali diverse in tutto territorio nazionale. Il mondo del lavoro non è esente o immune da questa piaga tragica. La violenza non è solo fisica ma è anche verbale, psicologica con comportamenti subdoli da parte dell’uomo; quell’uomo che ha inventato la fabbrica e valuta che quel luogo di lavoro sia un suo spazio esclusivoLeggi tutto