Salute <- Categoria

La riabilitazione in tempi di coronavirus. Grazie alle nuove tecnologie, il Centro Medico Sociale per Neuromotulesi di Vittoria e di Ragusa ha attivato dei momenti a distanza per continuare l’esperienza quotidiana dei bambini e degli adulti seguiti nelle due strutture. Il Centro si è posto un duplice obiettivo: il lavoro quotidiano e la programmazione per costruire nuovi percorsi di relazione e di cura. Alla base di tutto c’è la “relazione e la cura per la persona”, bambino o adulto. Si sperimentano le strategie per raggiungerla “a distanza”: tra queste, ilLeggi tutto
Il Centro di Oftalmologia Sociale – COS –  dell’Asp di Ragusa, a causa della sospensione delle visite oculistiche e ortottiche e, in assenza temporanea, del depistage scolastico, misura necessaria a fronteggiare l’emergenza del corona virus, ha organizzato un servizio diverso, pur sempre attivo, per le persone che sono costrette a rimanere a casa. Infatti, nel caso in cui si presentassero i sintomi di: occhi stanchi, arrossati, lacrimazione e mal di testa. Bruciore e secchezza occhi, gli utenti potranno chiamare ai sottoelencati numeri per ricevere qualsiasi indicazione e supporto informativo.   È importante ricordareLeggi tutto
OPERERANNO NEI TRE DISTRETTI SANITARI PUBBLICATO L’AVVISO PER RECLUTARE I MEDICI   Ragusa, 30 marzo 2020 – Pubblicato sul sito dell’Azienda Sanitaria di Ragusa l’avviso per reclutare il personale medico che farà parte delle Unità Speciali di Continuità Assistenziali – USCA -. Nella prima fase iniziale, saranno tre le equipe mediche che opereranno, una per ogni distretto dell’Asp: Ragusa – Modica e Vittoria, attive sette giorni su sette dalle ore 8.00 alle 20.00 per un periodo di tre mesi e, comunque, limitato alla durata dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19. OgniLeggi tutto
La Direzione, a nome di tutta l’Azienda, esprime vicinanza alla famiglia e, nello stesso tempo, ringrazia pubblicamente i medici, gli infermieri e tutto il personale dell’Asp per il lavoro instancabile e l’abnegazione dimostrati da quando è iniziata l’emergenza da Coronavirus. La dedizione dei nostri operatori sanitari va al di là del dovere che accompagna ordinariamente la loro professione. Molti di essi stanno offrendo una testimonianza di grande attaccamento al lavoro ma anche di forte sensibilità civica e umana, assistendo e curando tutti coloro che sono stati affidati alle cure dei nostri ospedali. La Redazione scarica PDFLeggi tutto
La Direzione Strategica dell’Asp di Ragusa, per far fronte all’emergenza corona virus, ha identificato il P.O. “Maggiore” di Modica come centro Hub di riferimento aziendale per la cura dei pazienti affetti da Covid-19. Si tratte di misure che risultano essenziali e indispensabili per scongiurare, al massimo, ogni fonte di contagio all’interno degli ospedali dell’Asp di Ragusa. Non ci sono tamponi positivi al momento attuale, ma dobbiamo prepararci in tutti i casi e secondo quanto razionalmente disposto dal Ministero della Salute e dall’Assessorato regionale della Salute. Il Presidio di Modica nonLeggi tutto

Postato in data marzo 6, 2020Da RedazioneIn Salute

APPROVATO L’ATTO AZIENDALE DELL’ASP DI RAGUSA

 La Giunta regionale, con propria deliberazione, su proposta dell’Assessore della Salute,  Ruggero Razza,  nell’ambito del processo di riordino della Rete ospedaliera e, in conformità agli indirizzi operativi di cui alle Linee Guida dell’Assessorato della Salute, ha approvato, l’atto aziendale della Azienda Sanitaria di Ragusa.   «L’approvazione di questo importante strumento – ha dichiarato il direttore generale,  arch. Angelo Aliquò – consente di dispiegare la nuova programmazione sanitaria. Prossimo passo sarà la nuova pianta organica che farà partire le assunzioni, fondamentali per migliorare i servizi sanitari ma anche per dare una risposta al personale sempre più inLeggi tutto
INCONTRO MARTEDÌ 18 FEBBRAIO 2020 ORE 18.00 SALA DELLE CAPRIATE – VITTORIA   Ragusa, 16 febbraio 2020 – L’Azienda Sanitaria di Ragusa,  insieme alla UOC Provinciale di Neurologia, responsabile il dott. Antonello Giordano,  è impegnata in prima linea nell’organizzazione di una Rete Ictus provinciale e nel portare avanti una campagna di sensibilizzazione sull’ictus.  Il primo incontro, con il coinvolgimento di numerosi club service e di varie organizzazioni cittadine, si svolgerà a Vittoria nella sala delle  Capriate Monastero Benedettini,  martedì 18 febbraio 2020 alle ore 18.00. Saranno presenti il direttore generale dell’Asp, arch. Angelo Aliquò,Leggi tutto
Un traguardo importante, risultato di un processo di politica sanitaria e di verifica dei requisiti come ha descritto la dott.ssa Francesca Catalano, direttore UOC Multidisciplinare di Senologia Azienda Ospedaliera “Cannizzaro” Catania,    nell’incontro con i MMG che si è svolto sabato 8 febbraio  nella sede dell’Ordine dei Medici di Ragusa che ha portato al riconoscimento dell’ASP quale una delle sedi regionali per il percorso senologico accreditato. La “Breast Unit” rappresenta il percorso a garanzia e tutela delle cure del tumore della mammella per la presa in carico della paziente che viene accompagnata nellaLeggi tutto
“Un modello di intervento pubblico uniforme, equo, accessibile ed efficace” Sabato 8 febbraio 2020 ore 9.00, nella sede dell’Ordine dei Medici di Ragusa, via G. Nicastro, sarà presentato, ai Medici di Medicina Generale di Ragusa, il progetto PDTA – Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale della Mammella, progetto condiviso con l’Azienda Ospedaliera “Cannizzaro” di Catania. Ad illustrare la convenzione tra le due Aziende, che permetterà alle donne del territorio una migliore cura a domicilio, saranno i vertici dell’ASP e la dott.ssa Francesca Catalano, direttore dell’Unità Operativa Complessa Multidisciplinare di Senologia dell’Azienda OspedalieraLeggi tutto
IN FASE AVANZATA DI COMPLETAMENTO L’AMBULATORIO TMS PER IL QUALE SONO STATI GIA’ FORMATI GLI SPECIALISTI DI PIÙ SERVIZI SANITARI.   Per la prima volta in Sicilia, nella sanità pubblica, si potranno curare le dipendenze attraverso la stimolazione magnetica transcranica. L’Asp di Ragusa, prima nel Sud Italia, attraverso l’U.O.C. Dipendenze Patologiche e mediante fondi vincolati, si è dotata del complesso e moderno macchinario. Uno strumento che permette di avviare la nuova terapia elettrostimolante che integra l’utilizzo dei farmaci nella cura delle patologie nate dalle dipendenze, soprattutto quelle dovute all’uso diLeggi tutto