ECONOMIA <- Categoria

È stato eletto questa mattina al termine del Consiglio generale convocato nella sala conferenze del Grand Hotel Villa Politi alla presenza del segretario generale nazionale, Gigi Bonfanti, del segretario generale della USR Cisl Sicilia, Mimmo Milazzo, del segretario confederale nazionale, Piero Ragazzini, del segretario generale della UST Ragusa Siracusa, Paolo Sanzaro, e del segretario generale della FNP Sicilia, Alfio Giulio. Polizzi, 60 anni, di Chiaramonte Gulfi, succede a Sebastiano Spagna che, esaurito il mandato statutario, ha rassegnato le dimissioni all’inizio dei lavori. Il neo segretario dei Pensionati cislini, già componenteLeggi tutto
Il Centro studi della Cna territoriale: “Nel terzo trimestre di quest’anno 31 imprese attive in più rispetto al dato del 2017”     Leggera ripresa del tessuto imprenditoriale artigiano in provincia di Ragusa. E’ quanto emerge, in sintesi, dall’analisi dei dati di Unioncamere-InfoCamere sulla natalità e mortalità delle imprese nel terzo trimestre 2018. “Abbiamo osservato gli ultimi quattro terzi trimestri (si veda tabella 1) – dice il responsabile del Centro studi della Cna territoriale di Ragusa, Giorgio Stracquadanio – in particolare il dato relativo alle Imprese attive. Mentre dal  2015 alLeggi tutto
Anche le stazioni appaltanti siciliane avrebbero dovuto munirsi di una piattaforma telematica per adempiere all’obbligo, entrato in vigore il 18 ottobre, di cui all’articolo 40, comma 2, del Codice dei contratti. Tutto ciò per permettere le comunicazioni e gli scambi di informazioni nell’ambito delle procedure del Codice in questione svolte dalle stazioni appaltanti. “Il problema – denuncia il portavoce territoriale della Cna Edilizia di Ragusa, Giorgio Biazzo – è che chi doveva munirsi della piattaforma, in attesa della solita proroga che non c’è stata, si trova adesso spiazzato, essendo sprovvistoLeggi tutto
La Repubblica di Moldova è in piena fase di privatizzazione e diversi sono i settori pronti ad essere immessi sul mercato: dalla telefonia all’energia, dal trasporto aereo a quello bancario. Numerosi sono gli accordi commerciali internazionali che garantiscono l’accesso al mercato globale. Proprio per dare risposte alla possibilità per le Pmi dell’area iblea di investire in questa nuova realtà economica emergente, la Cna territoriale di Ragusa ha promosso la “Country presentation Moldova” nella sede della Camera di Commercio. L’incontro è stato caratterizzato dalla firma di un importante protocollo d’intesa traLeggi tutto
La Cna territoriale di Ragusa continua a guardare a mercati nuovi e interessanti in cui è possibile trovare notevoli opportunità di business per le piccole e medie imprese. Tra questi, di certo, la Repubblica di Moldova. Basti pensare che l’Italia, nell’Ue, è il secondo Paese dopo l’Olanda per relazioni d’affari con la Moldova. Sono circa 1.200 le imprese italiane presenti con un volume d’affari che si aggira intorno ai 150 milioni di euro. La Moldova, secondo l’ultimo rapporto del Fondo monetario internazionale, si avvia ad una crescita economica inaspettata pariLeggi tutto
Il tasso di mortalità dell’area ragusana, calcolato nel periodo 2014-2016 e derivante dal numero medio di decessi in conseguenza degli incidenti stradali e la popolazione media residente in provincia, risulta essere il più alto dell’isola. E’ il dato negativo che emerge dalla prima pubblicazione del rinnovato Centro studi per l’artigianato e la piccola e media impresa della Cna territoriale di Ragusa i cui contenuti sono stati illustrati questa mattina nel corso di una conferenza stampa tenuta dal presidente territoriale Giuseppe Santocono, dal segretario territoriale Giovanni Brancati e dal nuovo responsabileLeggi tutto
Sul sito istituzionale dell’Ente, nell’apposito link dedicato ai “Bandi di gara, incarichi, concorsi di prossima scadenza” sono stati pubblicati tre avvisi ed i relativi moduli di presentazione delle domande, per partecipare a selezioni pubbliche. I tre avvisi pubblici riguardano in particolare il conferimento dell’incarico di collaborazione alle dirette dipendenze del sindaco di “n. 1 istruttore amministrativo ( cat C- posizione economica C1) con contratto di lavoro a tempo pieno e determinato della durata di dodici mesi, eventualmente prorogabili”, l’assunzione a tempo pieno e determinto per tre anni, prorogabile, di “n.Leggi tutto
La giunta municipale, nella seduta del 10 settembre, ha approvato il piano di utilizzo delle risorse derivanti dall’applicazione dell’imposta di soggiorno riferito all’anno 2018 per l’ammontare complessivo di 1.100.000 euro.  L’atto  sostituisce quello precedentemente adottato dalla passata giunta essendo state apportate alcune integrazioni  e modifiche. La ripartizione proposta  è  articolata  in 8 voci di finanziamento: 55.000 euro saranno destinati al protocollo con la diocesi per la fruizione turistica delle chiese di Ragusa e Ragusa Ibla, 575.300  euro  per spese in campo turistico (promozione del territorio, personale impiegato nei punti informazioneLeggi tutto
  Lo SPreSAL di Ragusa inserito nel Progetto MA.R.E.L. – Malattie e Rischi Emergenti sul Lavoro – che prevede fra le finalità principali la raccolta di informazioni sulle esposizioni a rischi delle malattie di possibile origine lavorativa. Ragusa, 31 luglio 2018 – L’U.O.C. S.Pre.S.A.L. – Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro – Dipartimento di Prevenzione Asp, Direttore, dr. Giuseppe Miceli, in Ragusa via Gen. S. La Rosa n° 20, ha attivato un ambulatorio specialistico di medicina del lavoro a cui ci si può rivolgere per eventuali approfondimenti diagnostici eLeggi tutto

Postato in data luglio 30, 2018Da RedazioneIn Soldi

SITUAZIONE DIFFICILE PER L’AEREOPORTO DI COMISO. ORE DECISIVE.

Il sindaco di Comiso Maria Rita A. Schembari, relativamente alle varie problematiche che riguardano l’aeroporto di Comiso, dichiara: “Sono ore decisive per l’aeroporto di Comiso. Come Sindaco di Comiso, da un mese nell’esercizio delle mie funzioni, devo affrontare una situazione difficilissima per la mia città, fare delle scelte cruciali e, nello stesso tempo, rimediare ad errori che sono stati commessi nel passato, anche recente. Di tutto questo debbo e voglio informare debitamente i miei concittadini e l’opinione pubblica perché sappiano ciò che veramente accade, quali scelte sono state fatte eLeggi tutto