Città <- Categoria

L’ASSOCIAZIONE “#ADESSO BASTA RAGUSA” IN VIA UNA LETTERA AL SINDACO CASSI AFFINCHE’ SI FACCIA PROMOTORE  D’INIZIATIVE IN LORO MEMORIA   Egr. Sig. Sindaco, nel particolare momento che anche la nostra collettività sta attraversando, alla nostra associazione #ADESSO BASTA RAGUSA sembrerebbe opportuno, se non doveroso, dare il giusto risalto al gesto di grande altruismo e di profondo significato solidaristico che la prematura morte di due giovani donne quarantenni, Giovanna Jenny Ardiri e Graziana Mattei, ha assunto per noi tutti. Lavoratrici, mogli e madri mancate ai loro cari ma che, per scelta,Leggi tutto
RAGUSA – 2500 mascherine a norma sono state donate stamani agli ospedali di Ragusa, sia al Giovanni Paolo II e che all’Ompa di Ragusa Ibla. E’ stata Letizia Gerotti, presidente del Lions Club Ragusa Host, a consegnare le mascherine al direttore sanitario Pasquale Granata per essere destinate agli operatori sanitari e parasanitari che giornalmente, con enormi sacrifici, lavorano all’interno dei nosocomi. Presenti anche il direttore amministrativo, Gabriella Merlino e la segretaria del club service ibleo, Pina Lembo.  “Abbiamo avviato al nostro interno una raccolta fondi che è servita ad acquistareLeggi tutto
Massima attenzione a rispettare le norme regionali in materia di Corona virus che dettano in Sicilia  precise prescrizioni che sono ancora in vigore. A ricordarlo è il sindaco Peppe Cassi che dichiara: “Restiamo in casa. Non ci sono se e non ci sono ma. Le norme regionali in Sicilia, più restrittive rispetto a quelle nazionali, restano valide e chiare: non è possibile fare attività fisica all’aperto, jogging o passeggiate, nemmeno con minori. Non possiamo permetterci di abbassare la guardia adesso: sarebbe da incoscienti. Tutti gli uomini e i mezzi delleLeggi tutto
E’ stato tratto in salvo grazie all’intervento tempestivo dei poliziotti delle Volanti l’uomo che nella serata di ieri ha minacciato di lanciarsi nel vuoto dal ponte di Via Roma a Ragusa. A segnalare le intenzioni suicide del padre è stata la figlia che in lacrime ha chiamato la sala operativa della Questura, attraverso il numero di emergenza 112, chiedendo l’intervento immediato per salvare l’uomo. Sul posto in pochi secondi è giunta una Volante della Polizia di Stato che si è trovata di fronte una scena drammatica, con il soggetto aLeggi tutto
 A SUPPORTO DI QUANTI HANNO BISOGNO A CAUSA DELLA CRISI ECONOMICA DOVUTA ALL’EMERGENZA SANITARIA. DONATI 25 MILA EURO   RAGUSA – Da tre storiche imprese ragusane, operanti nel settore della plastica e dell’acciaio, arriva una cospicua donazione in risposta all’appello lanciato dal sindaco di Ragusa, Peppe Cassì, attraverso l’iniziativa “Aiutiamo chi non ha mai chiesto aiuto”. Le imprese Si.Sac spa, Trafilerie Siciliane spa e I.la.p. spa, che fanno capo alla famiglia Leggio e furono fondate dai fratelli Nunzio e Saro Leggio negli anni Settanta, hanno deciso di donare la sommaLeggi tutto

Postato in data marzo 28, 2020Da RedazioneIn Città

PATTO DI SOLIDARIETÀ DIFFUSA TRA COMUNE E DIOCESI DI RAGUSA

Un aiuto immediato e concreto alle persone e ai nuclei familiari rimasti senza reddito, ammortizzatori sociali o che vivono situazione di particolare difficoltà Comune e Diocesi di Ragusa lavoreranno insieme per alleviare il disagio dei nuclei familiari in condizioni economiche più precarie. Il sindaco, Giuseppe Cassì, e il vescovo, monsignor Carmelo Cuttitta, hanno siglato un “Patto di solidarietà diffusa” con il quale allargano il raggio dei già consolidati circuiti assistenziali offrendo risposte immediate e concrete anche a tutte quelle persone non abitualmente seguite dai Servizi sociali o dalle associazioni di volontariato,Leggi tutto

Postato in data marzo 27, 2020Da RedazioneIn Città

“LA CITTÀ RISPONDE IN MANIERA STRAORDINARIA”

  Oltre ai numeri telefonici messi a disposizione anche un indirizzo  e-mail a cui inviare i modelli predisposti per l’occasione   “Una media di 10 chiamate al minuto, per donare o richiedere sostegno – la risposta di Ragusa alla crisi economica e sociale dovuta al covid-19 è stata straordinaria: grazie!”: questo il commento del sindaco Peppe Cassi che rende note le ulteriori misure prese per raccogliere le adesioni. “Questo grande flusso di chiamate ha intasato le linee telefoniche e per questo motivo è stato attivato anche un servizio mail che siLeggi tutto
 Il cordoglio del sindaco Cassì  per la prematura scomparsa dell’ex Soprintendente ai beni culturali di Ragusa Calogero Rizzuto    “A nome dell’Amministrazione  e mio personale – dichiara il primo cittadino – voglio esprimere grande cordoglio per la scomparsa di Calogero Rizzuto, fino a pochi mesi fa Sovrintendente ai beni culturali di Ragusa. L’orrendo virus di questi giorni ci priva di un uomo di profonda cultura e sincero amore per il nostro territorio”. Al cordoglio dell’Amministrazione comunale si associa anche il Comitato tecnico-scientifico dell’Ecomuseo Carat che ha avuto modo –  affermaLeggi tutto

Postato in data marzo 20, 2020Da RedazioneIn Città

COMUNICATO STAMPA AVIS RAGUSA- EMERGENZA CORONA VIRUS

L’emergenza dovuta al coronavirus di fatto sta creando non poche difficoltà nella attività avisina, di raccolta del sangue. Le norme rigorose ma indispensabili, che sono state emanate per i cittadini con i DPCM e per le Avis tramite il CNS, hanno richiesto una serie di provvedimenti che abbiamo adottato tempestivamente e talvolta con provvedimenti che hanno anticipato le stesse norme, mettendo al sicuro i nostri donatori ed il nostro personale. L’adozione di tutti dispositivi di sicurezza ha dato ulteriore fiducia ai nostri donatori che con grande senso civico hanno rispostoLeggi tutto

Postato in data marzo 19, 2020Da RedazioneIn Città

COME LA CARITAS DIOCESANA AFFRONTA L’EMERGENZA

Aumentano le problematiche e i bisogni primari «Il nostro territorio si conferma bello e solidale» Un conto corrente per contribuire ai tanti servizi offerti L’emergenza legata alla diffusione del COVID-19 oltre che sanitaria, sta diventando sempre più sociale. Colpisce soprattutto chi già viveva condizioni di difficoltà o di fragilità, creando nuove situazioni di povertà. Accanto al lavoro encomiabile di medici e infermieri, le Caritas diocesane, grazie all’inesausto impegno dei propri operatori, non cessano di garantire i propri servizi rimodulandoli alla situazione contingente, operando in condizioni via via più difficili sempre con leLeggi tutto