Spettacoli <- Categoria

Ex fornace Penna a Sampieri, Ordine degli architetti e Fondazione Arch: “Una occasione da non perdere. Ma dopo l’acquisizione sia organizzato un concorso di progettazione” L’Ordine degli architetti pianificatori paesaggisti conservatori di Ragusa e la Fondazione Arch esprimono il loro favore in merito alla ipotesi di acquisizione, da parte della Regione Siciliana, della ex Fornace Penna, straordinario esempio di archeologia industriale che da ormai oltre cento anni domina la baia di Sampieri. “Riconoscendo l’unicità della ex Fornace – scrivono in una nota l’Ordine e la Fondazione – riteniamo opportuno invitareLeggi tutto

Postato in data ottobre 31, 2019Da RedazioneIn Spettacoli

FENOMENO HALLOWEEN, TRA SANGUE, VANDALISMO E OCCULTO

In molte parti del mondo, ogni anno si registrano centinaia di arresti per violenze commesse nella notte del 31 ottobre. Informare per prevenire e mettere in guardia le famiglie La strage di Los Angeles è solo l’ultima scia di sangue e di orrore che avvolge halloween. E’ la punta estremizzata di un iceberg malefico che in tutto il mondo si sostanzia di atti vandalici, profanazioni, sacrilegi, aggressioni con pietre e uova scagliate contro case, chiese, cimiteri. C’è chi, anche tra gli operatori pastorali, vuole minimizzare o giustificare. Ma la realtà non legittima banalizzazioni. Sono tantiLeggi tutto
“INFORMARE CORRETTAMENTE LE DONNE IN MENOPAUSA E OFFRIRE LORO GLI STRUMENTI UTILI ALLA PREVENZIONE SFATANDO I TABÙ E GLI STEREOTIPI.” Ragusa, 24 ottobre 2019 – Per la Giornata Mondiale Della Menopausa il Consultorio familiare di Ragusa 2 – viale Delle Americhe – ha riscontrato un grande successo di partecipazione delle donne. In tante hanno risposto all’invito dell’equipe del Consultorio familiare, formata dalla dott.ssa Nuccia Pace, ginecologa, dal dott. Piero Burrugano, ostetrico e dall’infermiera Silvana Calabrese. Le partecipanti hanno potuto conoscere nozioni nuove relativamente a questo periodo della loro vita. ObiettivoLeggi tutto

Postato in data ottobre 16, 2019Da RedazioneIn Spettacoli

UN MONDO SENZA UMANITA’ E’ UN MONDO SENZA FUTURO

In questo strano e pazzo mondo dove leggenda e realtà sono spesso riconducibili ad un comune denominatore, e dove le narrazioni accompagnano l’umanità intera attraversate da una quantità di figure leggendarie e personaggi mitologici,  mentre gnomi, maghe, e orchi affollano l’ immaginario collettivo e abitano all’interno della “foresta”, la parte più oscura della psiche umana. Oggi nuovi “orchi”, figure ingombranti, riemergono da uno oscuro orizzonte, pronti a squarciare con i bagliori della guerra le tenebre della nostra anima, e a rompere con il crepitio delle armi il silenzio assordante delleLeggi tutto

Postato in data ottobre 13, 2019Da RedazioneIn Spettacoli

IL SEMINO ALATO di Paola Stella

Un semino alato di abete rosso, volato chissà da dove insieme al vento, aveva attraversato terre lontane, era sopravvissuto a stento al deserto, si era ripreso, e poi, sempre volando, non si sa come era scivolato in un ruscello, si era scontrato con una grande roccia, era rimbalzato un po’ stordito e aveva ripreso la sua corsa verso l’ignoto. Un bel giorno, dopo tanto tempo, andò a finire nell’orticello di Bobo. Bobo era un vecchino curvo e rugoso, che, da quando sua moglie era stata portata via da una malattia,Leggi tutto

Postato in data ottobre 3, 2019Da RedazioneIn Spettacoli

LA FOGLIA TREMOLINA

  L’ultima tenace foglia di un platano secolare cedette. Del resto, era autunno inoltrato. Per giorni e giorni era stata lì lì per mollare. “Mi lascio andare o resisto?” Diceva fra sé, e poi rifletteva: “Ma se lascio questa mia casa sicura, dove andrò, che ne sarà di me?” Aveva visto le sue sorelle prendere il volo risolute, e lasciarsi trasportare dal vento, dondolare nell’aria, volteggiare, rotolare al suolo, per poi posarsi delicatamente sul prato del parco. Alcune andavano a finire sul fiume vicino, e per un po’ giocavano aLeggi tutto

Postato in data ottobre 2, 2019Da RedazioneIn Spettacoli

RIFLESSIONI DI UNA SICILIANITA’ ATTIVA

Dopo la trasmissione “non è l’arena” di Massimo Giletti, andata in onda domenica scorsa (29 settembre), mi pare che ci sia poco da dire se non quello di riaffermare quanto sia grande la rapacità e l’inettitudine della quasi totalità della classe politica siciliana. Il rappresentante per eccellenza nonchè presidente del parlamento più antico d’Europa ha raccolto nella trasmissione i frutti della sua “nobile” e pluridecennale esperienza politica spesi tutti a tutela della casta e dei propri interessi. Del resto ancora oggi riecheggiano le parole del presidente Miccichè a difesa deiLeggi tutto

Postato in data settembre 30, 2019Da RedazioneIn Spettacoli

LA CORRUZIONE TARLO DELL’UMANITA’

La corruzione rappresenta il tarlo dell’umanità, il modus vivendi delle società opulente per arricchirsi sempre più a discapito dei paesi più poveri e sfruttati del pianeta. La sua capillarità rappresenta un vero e propri cancro che affonda le sue radici in ognuno di noi squassandone il concetto morale del vivere civile e dell’essere solidali. La storia dell’uomo ci insegna che il ricco difficilmente capirà i bisogni del povero, chi è appagato dalle proprie ricchezze anzi prova un senso di fastidio e di intolleranza nei confronti del diverso e dell’emarginato; infattiLeggi tutto
Mentre il presente è già passato, e il futuro è già il presente, il mondo resta costantemente ingabbiato in una molteplicità di interessi che esulano dalle vere necessità dell’uomo. Come recitava il testo di una vecchia canzone degli anni sessanta, “Il potere e il denaro sono trappole mortali che per tanto e tanto tempo han funzionato”, oggi più che mai questi continuano a incidere pesantemente nella vita dell’essere umano, condizionandone l’esistenza e quindi le proprie scelte. Il materialismo più sfrenato si è impossessato dell’animo umano con i suoi valori, sostituendoLeggi tutto

Postato in data agosto 28, 2019Da RedazioneIn Spettacoli

RICORDARE MARTIN LUTHER KING PER RICOMINCIARE A SOGNARE

Uno dei discorsi più iconici della storia americana, ma oltre mezzo secolo dopo il sogno non si è ancora realizzato del tutto   In un mondo che sembra aver perso la capacità, innocente e rivoluzionaria, di sognare, sarebbe auspicabile che il ricorrere del cinquantaseiesimo anniversario del famoso “I have a dream”recitato dal pastore protestante e attivista per i diritti civili Martin Luther King induca qualcuno di noi alla riflessione. Immaginare un nuovo futuro, non più stretto dalle maglie della crisi economica e dall’obiettivo del successo ad ogni costo, perché tanteLeggi tutto