Psicologia <- Categoria

malattie rare

Postato in data marzo 12, 2017Da LopinioneIn Psicologia

NOVE DONNE E LE MALATTIE RARE

La festa della donna, che particolarmente non ho mai apprezzato molto in quanto mi appare più come la fiera di una razza da proteggere che una vera e propria ricorrenza, è però la splendida occasione per una fioritura sulle pagine dei giornali e sui media in genere di belle storie umane che hanno per protagoniste donne di cui è più che giusto conoscere la vita, l’esperienza e l’abnegazione quotidiana. Sì, perché prima che storie femminili, rimangono storie profondamente umane che ribadiscono la dignità della persona: umanissima è infatti la notiziaLeggi tutto
cta san giorgio

Postato in data novembre 10, 2016Da LopinioneIn Psicologia

COMUNITÀ TERAPEUTICA ASSISTITA

La Comunità Terapeutica Assistita svolge la sua professione di aiuto presso la Villa San Giorgio di Ragusa, tale comunità residenziale esplica, in regime di convenzione con l’ASP 7, funzioni terapeutico-riabilitative e socio-riabilitative per utenti affetti da patologia psichiatrica, con l’obiettivo di fornire loro gli strumenti necessari per  ri-acquisire e/o potenziare le abilità di base, sia attraverso l’attuazione di progetti individualizzati, sia attraverso la promozione di attività di risocializzazione e reinserimento nel tessuto sociale, familiare e lavorativo. Nell’ottica di porre il soggetto al centro del proprio percorso riabilitativo la Cta Villa SanLeggi tutto
denebola ammatuna

Postato in data agosto 11, 2016Da LopinioneIn Psicologia

QUANDO SI HA UN CUORE CHE SEMBRA UN MARTELLO PNEUMATICO

La prima volta che l’ho vista tutto nella mia testa è diventato calmo. Tutti i tic, tutte le immagini che affollavano continuamente la mia testa sono scomparse. Quando si dispone di disturbo ossessivo-compulsivo, non si hanno realmente momenti di tranquillità… Ma quando ho visto lei, l’unica cosa che riuscivo a pensare erano le sue labbra .. o le sue ciglia, le sue guance- le sue guance- le sue guance… Le ho chiesto di uscire sei volte in 30 secondi. Ha detto di sì, dopo il terzo, ma nessuno di loroLeggi tutto
denebola ammatuna

Postato in data luglio 3, 2016Da LopinioneIn Psicologia

IL VASO DI PANDORA

Il vaso di Pandora è fra i miti greci più conosciuti, tanto che è anche usato come espressione che serve a descrivere metaforicamente la scoperta di mali o problemi fino a quel momento nascosti e non più celabili o facilmente risolvibili. Ma è davvero sempre così?Pandora (che in greco significa “tutti i doni”) era la creazione del dio Efesto che con terra e acqua plasmò una bella figura di donna a cui Zeus poi infuse la vita. Fu chiamata “tutti i doni” perché ogni dio dell’Olimpo, prima che lei andasseLeggi tutto
amore prigioniero

Postato in data giugno 17, 2016Da LopinioneIn Psicologia

L’AMORE PRIGIONIERO

(Lègami o Legàmi?) Il 23 agosto del 1973 nel centro di Stoccolma,  in Svezia,  due uomini cercarono di rapinare una banca ma, non riuscendo nel loro crimine,  rimasero rinchiusi per cinque giorni all’interno dell’edificio con quattro ostaggi. Alla fine di quella pericolosa avventura i racconti sia degli ostaggi liberati che dei due rapinatori riguardo alle relazioni intrattenute ed emozioni provate, portarono alla nascita dell’espressione “Sindrome di Stoccolma” per indicare una situazione paradossale, in cui la vittima finisce per solidarizzare e provare sentimenti benevoli verso il suo aguzzino, trovandosi a dipendereLeggi tutto
caring

Postato in data aprile 24, 2016Da LopinioneIn Benessere, Psicologia

PRENDITI CURA DI ME

Prendersi cura di qualcuno (caring) non significa “guarirlo”. Ognuno di noi, senza essere un professionista della salute fisica o mentale, può prendersi cura di qualcun’altro facilitando e sostenendo il suo benessere e sviluppo cognitivo, emotivo e relazionale. Prendersi cura significa relazionarsi, coinvolgendo i sentimenti, partecipando emotivamente alle difficoltà e sofferenze dell’altro (empatia). La “sofferenza empatica” costituisce la motivazione primaria che spinge all’aiuto, significa sentire e vedere come l’altro sente e vede, secondo le sue difficoltà, non le proprie. L’empatia è stata definita infatti una “strategia evolutiva”, che ha permesso laLeggi tutto
cormorano
Ritornare per rifare le valigie e ripartire di nuovo. Regressione come ripartenza. Sapientemente e terapeuticamente ne parla lo psicoterapeuta di origine argentina Alfredo Canevaro e lo fa descrivendoci il modo in cui avviene il volo del cormorano, descrizione che si trasforma in un’importante similitudine. I cormorani sono uccelli marini che prima di abbandonare il nido regrediscono a comportamenti appresi nelle prime ore di vita: pigolano, dondolano fino a spiccare poi il volo. Un passo indietro per farne due in avanti, in una sorta di re-progressione, ovvero di una regressione finalizzataLeggi tutto
Denebola Ammatuna

Postato in data dicembre 31, 2015Da LopinioneIn Psicologia

IL CORTOCIRCUITO CON LA BELLEZZA

DA PLATONE A SORRENTINO CON IN MEZZO CHRETIEN Mi ha stuzzicato l’idea di dare il mio incipit in questo giornale scrivendo sulla “Bellezza”, che possa essere il nostro miglior benvenuto a tutti i lettori. Parlando di bellezze, soprattutto se grandiose, viene in mente Paolo Sorrentino con il suo film premio oscar “La grande bellezza”. Prima ancora di Sorrentino e della sua ultima fatica, la bellezza ha certamente avuto altri grandi nomi accanto, anche arduo citarli, ma alcuni necessariamente scontati. A me viene in mente ad esempio Jean Louis Chrètien, scrittoreLeggi tutto