Musica <- Categoria

Stamani è stato inaugurato il primo anno accademico dell’Istituto Musicale Giuseppe Verdi di Ragusa presso l’ex distretto militare. Alla presentazione delle attività dell’istituto erano presenti il dott. Roberto Lo Frano, presidente dell’Associazione Culturale Musicale San Giorgio 1892, il prof. Giovanni Cultrera, docente dell’Istituto Musicale Vincenzo Bellini di Catania, il sindaco Federico Piccitto, alcuni rappresentanti del corpo docente e componenti dell’associazione. L’istituto Musicale Giuseppe Verdi nasce da una convenzione, siglata il 17 novembre 2016, tra Comune di Ragusa, Istituto Musicale Vincenzo Bellini di Catania ed Associazione Culturale Musicale “San Giorgio 1892”.Leggi tutto
Due autentici talenti ragusani come Lorenzo Licitra e Nico Arezzo, si sono messi in evidenza nel corso della trasmissione televisiva X-Factor ed hanno fatto letteralmente impazzire il pubblico che ha tributato loro lunghissimi applausi”. Questo il commento a caldo del vice sindaco con delega agli spettacoli ed aventi Massimo Iannucci dopo le brillanti esibizioni dei due artisti ragusani nella seguitissima trasmissione televisiva in cui sono stati giudicati positivamente da una qualificata giuria di artisti. “Nico Arezzo e Lorenzo Licitra – aggiunge ancora il vice sindaco Iannucci – sapranno ancora stupirciLeggi tutto
Grande soddisfazione e gioia in città ha destato la notizia della vittoria del giovane cantante ragusano Nico Arezzo alla finalissima del FestivalShow, svoltasi ieri sera all’Arena di Verona. L’artista diciottonne, autentico figlio d’arte, ha portato sul palco, vincendo, la canzone “Se vuoi”, esibendosi dinnanzi ad una platea di migliaia di persone, presenti oltre a papà e mamma, il conosciutissimo Maestro Peppe Arezzo e la brava danzatrice Emanuela Curcio anche lo zio Michele, che ha scritto per il nipote le parole della canzone vincitrice del FestivalShow. “Siamo veramente contenti – dichiaraLeggi tutto
Sono i primi anni 60 quando tra Modena e Reggio Emilia Beppe Carletti e Augusto Daolio decidono di formare una loro band. L’esordio avviene nel 1963 e il nome scelto è Nomadi, denominazione scelta un po’ per caso ma forse anche per destino. Nel 1965 esce il loro primo 45 giri dal titolo Donna la prima donna e un anno dopo inizia la collaborazione con un allora sconosciuto Francesco Guccini. Da questo sodalizio nascono canzoni che segneranno una tappa fondamentale nel panorama musicale italiano: Noi non ci saremo e DioLeggi tutto
concerto pianoforte

Postato in data settembre 12, 2016Da LopinioneIn Musica

IL CALORE DEL PUBBLICO

È bello avere la possibilità di viaggiare e conoscere luoghi, persone, usi e costumi; un’opportunità che ti può essere offerta anche da un’attività come il Concertismo. Spesso in tournee non si ha sempre il tempo di fare il turista , però si ha modo di conoscere le gente e le abitudini del posto, attraverso le prove, il concerto e poi un altro concerto, e così via. Interessante è il tipologia di pubblico che cambia da paese a paese. A volte è piuttosto freddo come in Inghilterra e altre volte moltoLeggi tutto
Band Arezzo a Filadelfia

Postato in data giugno 16, 2016Da LopinioneIn Eventi, Musica, Spettacoli

A PHILADELPHIA GLI ARTISTI RAGUSANI SONO DI CASA

Grande successo della serata al Kimmel Center con Francesco Cafiso, Rachele Amenta, Lorenzo Licitra, Peppe Arezzo e la sua band. Iniziativa dell’Associazione Ragusani nel Mondo nell’ambito delle celebrazioni ufficiali del 2 Giugno negli Usa   PHILADELHIA – Un tributo all’Italia, agli italiani e all’inconfondibile “Italian Style” con musica, cinema, premiazioni, guest star e soprattutto tanta emozione. Si è sviluppata così la serata svoltasi ieri al Kimmel Center di Philadelphia con l’esibizione degli artisti siciliani Francesco Cafiso, Rachele Amenta e Lorenzo Licitra. Accompagnati dal maestro Peppe Arezzo e dalla sua bandLeggi tutto
pianoforte

Postato in data aprile 24, 2016Da LopinioneIn Musica, News

MUSICA D’ARTE… QUESTA SCONOSCIUTA

Come in altre città italiane anche a Ragusa generalmente si preferisce seguire e finanziare la musica di consumo, più commerciale, popolare , di moda e che coinvolge le masse. La responsabilità di ciò è delle istituzioni italiane e della mancanza di una riforma nella scuola che possa dare all’educazione musicale la stessa importanza delle altre materie. Infatti spesso anche quelle poche ore che la scuola dell’obbligo dedica alla musica non forniscono un’adeguata preparazione, come lo stesso Maestro Ennio Morricone ha affermato recentemente, infatti purtroppo i giovani si stanno sempre diLeggi tutto