Postato in data 20 maggio 2020 Da In Soldi

BANDO ONLINE DEL COMUNE DI CHIARAMONTE GULFI PER SOSTENERE LE IMPRESE E I PROFESSIONISTI LOCALI CON CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO

E’ già online da qualche giorno il bando del Comune di Chiaramonte Gulfi che offre un concreto sostegno alle imprese e ai professionisti locali colpiti dall’emergenza coronavirus con budget individuato dall’ente pari a 120 mila euro.

Grazie alla delibera della Giunta comunale e dei successivi atti demandati agli uffici, tra cui l’individuazione del Confidi partner dell’iniziativa a seguito di manifestazione d’interesse pubblica, il bando consente a tutte le partite iva attive nel territorio di Chiaramonte Gulfi (compresi lavoratori autonomi e professionisti) di accedere ed ottenere un contributo a fondo perduto in conto capitale fino a 1.500 euro per ogni richiedente.

La misura intende favorire e aiutare gli operatori economici secondo opportuni criteri di priorità, per l’ottenimento di nuove linee di credito volte a far fronte alla mancanza di liquidità dovuta al calo di fatturato registrato nei vari comparti dell’economia locale a seguito delle misure restrittive di contrasto al contagio da covid-19.

Al bando è allegato il modello di domanda in cui il richiedente può rendere tutto in autocertificazione, così da snellire al massimo le pratiche, i controlli e, dunque, consentire nel più breve tempo possibile l’erogazione del contributo a fondo perduto da parte del Comune.

Accogliendo anche alcuni suggerimenti pervenuti da parte di tecnici e dalle associazioni di categoria incontrate dall’Amministrazione comunale, il contributo a fondo perduto è concepito nella modalità in conto capitale, così da poter essere erogato in modo diretto e immediato alle partite iva in un’unica soluzione sul conto corrente del richiedente. L’Ufficio Sviluppo Economico, attraverso lo Sportello Imprese, istituito proprio per questa emergenza, sarà costantemente a disposizione di tutti gli operatori economici per fornire informazioni e assistenza nella presentazione delle domande.

“In un momento in cui tutti assistiamo a continui rinvii da parte di Stato e Regione, l’Amministrazione comunale di Chiaramonte Gulfi continua a fare la sua parte a sostegno delle proprie imprese, motore dell’economia e dello sviluppo cittadino, semplificando al massimo le procedure e riducendo i tempi di accesso alle misure – spiega il sindaco Sebastiano Gurrieri – La misura tende a dare sostegno agli operatori del tessuto economico locale che hanno necessità di trovare fondi di liquidità, consentendo loro di avere diritto a un sostegno economico da parte del Comune senza obbligo di restituzione con facoltà di utilizzarlo per ogni loro esigenza ed essere sgravati degli oneri d’istruttoria legati alle richieste di finanziamento.

L’iniziativa, inoltre, si inserisce nell’ambito dei più ampi interventi a sostegno della popolazione locale, in parte già attuati con la sospensione di tutte le imposte comunali e l’abbattimento degli oneri di urbanizzazione e, in parte allo studio atteso che, ad oggi, i Comuni non hanno gli strumenti necessari, né margini di manovra sufficienti per prevedere ulteriori aiuti alle imprese”.

Lo stanziamento del Comune è di 120 mila euro complessivamente. Verrà erogato il 5% a fondo perduto dell’importo finanziato tramite il Confidi, fino ad un massimo di 1500 euro per ciascuna domanda approvata. Tra i criteri si fa riferimento alle disposizioni che hanno imposto lo stop delle attività lavorative e la riduzione del fatturato nel trimestre febbraio-aprile 2020. Nella sezione apposita sul sito web istituzionale all’indirizzo http://www.comune.chiaramonte-gulfi.gov.it/ tutte le informazioni necessarie.

 

di redazione

Etichette: , ,

Relativo a