i premiati 2010

Postato in data 20 maggio 2017 In Ragusani nel Mondo

Ragusani nel Mondo – edizione 2010

Il PREMIO RAGUSANI NEL MONDO, tra STORIA e ATTUALITA’

Il Premio Ragusani nel Mondo ha segnato da oltre due decenni la storia socio culturale dell’area iblea.

Trattasi di una pubblica manifestazione che richiama nella centralissima Piazza Libertà di Ragusa migliaia di spettatori, oltre ad una immensa platea televisiva,unitamente ad un contorno Istituzionale al massimo livello, con le principali Autorità Civili, Politiche e Militari della Provincia di Ragusa e della Sicilia.

Ventitre edizioni del Premio hanno portato nelle case iblee volti e figure di conterranei sconosciuti in provincia, ma con profili di vita assolutamente ricchi di significato e di esempio per tutti ed in particolare per le giovani generazioni..

La presenza di illustri premiati ha conferito all’evento una notorietà che ha varcato gli angusti confini del territorio ibleo, per proiettarsi in un ambito regionale e nazionale come uno di quelli che maggiormente promuovono l’immagine della Provincia di Ragusa.

Continua sul nostro giornale in esclusiva, una rubrica settimanale che ripercorrerà le tappe annuali di questa Kermesse.

 


 

LA XVI EDIZIONE DEL PREMIO HA PRESENTATO BELLE ED INTERESSANTI STORIE UMANE E PROFESSIONALI

 

Parlare di cellule staminali utilizzate nella lotta alla sclerosi multipla , con il ricercatore ragusano Stefano Pluchino, di problemi della finanza mondiale e dell’economia globale, con il banchiere di origine ragusana Paolo Rizzo, di ndrangheta e intercorrelazione fra le varie mafie , con lo scrittore di origine comisana Antonio Nicaso, di grande cinema e Tv, di teatro impegnato, con l’attore modicano Andrea Tidona, dà il senso di una manifestazione che oramai ha raggiunto uno spessore globale, che fa spettacolo attraverso il racconto di storie umane.

 

Infine la straordinaria scoperta di una consistente colonia iblea in Paraguay, a Ragusa rappresentata da una qualificata delegazione, ha fatto vibrare le corde dell’emozione in tutti i presenti.

 

Premi speciali vengono assegnati ai giovanissimi artisti Luigi Fronte e Mario Scucces, vere bandiere di una ragusanità vincente.

 

Ospite della serata è lo scultore vittoriese Arturo Di Modica, l’autore del mitico Toro di Wall Street, che con le sue gesta continua a far parlare il mondo intero di sè e della sua terra d’origine.

 

L’Omaggio a Maria Schininà ha rappresentato un momento di altissima lirica poetica nel premio, e va ad arricchire i racconti sulle altre grandi figure del passato.

 

Torna ad esibirsi sulla scena del Premio Peppe Arezzo con la Sua orchestra di superbi professionisti. A condurre la serata Caterina Gurrieri e Salvo Falcone, chiamato poi a presentare le successive edizioni.

 

La ciliegina sulla torta è stata poi posta dalla star internazionale Amy Stewart, che con il suo intramontabile canto ha regalato forti momenti di incantevole suggestione, mettendo la sua firma sull’evento.

p.rizzo
Paolo Rizzo
Antonio Nicaso
a.tidona
Andrea Tidona
Luigi Fronte
suore m.schinina i premiati 2010
Suore della beata M. Schininà
I premiati

 

Etichette:

Relativo a