trepertre

Postato in data 24 marzo 2016 Da In Libri

TREPERTRE – nove racconti di autori ragusani per beneficenza

“Trepertre” sembrerebbe l’inizio di una filastrocca o di uno scioglilingua, invece si tratta del titolo, tanto stimolante quanto originale, di una raccolta di nove racconti.

Perché‚ TREPERTRE? Perché‚ tre sono gli autori, tutti ragusani (chi per origine chi perché‚ adottato) che hanno pensato di regalare al pubblico di lettori tre racconti ciascuno. I tre scrittori, Vito Campo, Saro Distefano e Carlo Blangiforti, la cui amicizia si è consolidata nel tempo, risultano principalmente accomunati da una grande passione: la scrittura. Essi hanno, pertanto, scelto di non rivelare la paternità di ogni singolo racconto, quindi una sorta di gioco, a tratti una sfida, che è di certo uno degli elementi che incuriosisce e intriga il lettore. Le storie proposte dai tre amici vengono raccontate con semplicità ed eleganza, regalando un ventaglio di emozioni.

Naturalmente, tematiche, luoghi e personaggi variano sensibilmente da una storia all’altra, così come il linguaggio utilizzato, e consentono di viaggiare con l’immaginazione nel tempo e nello spazio in un percorso che si snoda dall’America all’Europa, dal nord al sud dell’Italia; ciascun racconto è peraltro illustrato da una carta.

L’antologia, edita dalla casa editrice Operaincertalibri, è introdotta da una prefazione di Pippo Traina: ” un assemblaggio di fulminanti mimi siciliani, figli di una tradizione antica ma sempre viva nel codice parlato e in quello scritto, indugi introspettivi, squarci di surrealtà che arricchiscono l’esperienza allegra…”. Pregevole è anche l’iniziativa legata al testo, infatti il ricavato andrà devoluto al Centro Risvegli Ibleo. E’ proprio la beneficenza quel quid che ha spinto i tre autori a realizzare un progetto così singolare.

centro risvegli ibleo

Il Centro Risvegli Ibleo è una struttura residenziale che accoglie quei pazienti che clinicamente presentano uno status che non è compatibile con la permanenza domiciliare. E’ il primo centro di una rete provinciale di assistenza che ha l’obiettivo di sostenere pazienti colpiti da grave disabilità per danno encefalico acuto. Nella nostra provincia si stima che ci siano circa 10 nuovi casi l’anno di pazienti che sviluppano un danno cerebrale permanente.

Pubblicato in dicembre, in prossimità del Natale, “Trepertre” è stato presentato in due diverse occasioni e località: il 20 dicembre presso il centro culturale “Paulu Maura” di Mineo, paese originario del Blangiforti che è anche membro del Centro stesso; poi il 22 al Caffè Letterario “Le Fate” di Ragusa. Ma non è finita qui!

L’opera verrà molto probabilmente riproposta e ripresentata ai primi di marzo, a Ragusa, in occasione di “Lib(e)ri a Ragusa 2016”, una kermesse culturale, giunta alla seconda edizione, che si terrà nel Centro storico della città e che vedrà coinvolti, in piena sinergia, autori ed editori locali.

Il libro è in vendita presso le librerie “Paolino” di Corso Vittorio Veneto e “Flaccavento” di Via M. Rapisardi a Ragusa. 172 pagine al costo di 5 euro.

Marinella Tumino

Etichette:

Relativo a