Postato in data 20 ottobre 2020 Da In Ambiente

AVREMO UN INVERNO PIU’ CALDO E SENZA NEVE PER COLPA DELLA NINA?

Il raffreddamento della acque superficiali dell’oceano Pacifico potrebbe sconvolgere gli equilibri atmosferici a livello planetario

 L’Italia potrebbe affrontare un inverno senza freddo e neve per colpa della Nina, ovvero un raffreddamento della acque superficiali dell’oceano Pacifico che potrebbe sconvolgere gli equilibri atmosferici a livello planetario.

Il team del sito ilMeteo.it comunica che da alcuni mesi è in atto il fenomeno della Nina: le acque superficiali dell’Oceano Pacifico centrale e orientale misurano temperature di circa 1 C al di sotto della media climatica di riferimento.

Questa anomalia, che potrebbe sembrare insignificante, comporta invece un’importante modifica a livello di circolazione atmosferica planetaria.

Di Redazione

Relativo a