Postato in data 30 aprile 2021 Da In Fatti

LA DIOCESI DI RAGUSA ADERISCE ALLA GIORNATA BAMBINI VITTIME DELLA VIOLENZA E CONTRO LA PEDOFILIA

La Diocesi di Ragusa aderisce alla XXV Giornata Bambini Vittime della violenza, dello sfruttamento e della indifferenza, contro la pedofilia. Domenica prossima, durante tutte le celebrazioni, ci sarà una speciale intenzione di preghiera per i bambini, i minori, le persone fragili vittime di abusi e violenze.

“Ogni bambino deve essere liberato!” è il tema che caratterizzerà i momenti di preghiera, le attività e le iniziative legate alla Giornata, promossa dall’associazione Meter con il patrocinio della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica.

La Diocesi di Ragusa condivide e sostiene l’impegno a costruire una cultura della tutela e della dignità dei minori. Ha già costituito l’equipe multidisciplinare del Servizio per la tutela dei minori e degli adulti vulnerabili e si accinge ad avviare una serie di iniziative formative e pastorali per radicare nella comunità ecclesiale tutti quei valori che devono accompagnare la crescita e lo sviluppo dei minori. In questo contesto sarà rafforzata la sicurezza dei luoghi ecclesiali, formando gli operatori pastorali e prevenendo ogni forma di violenza e abuso.

Referente del Servizio, che con la piena operatività garantirà anche uno sportello di ascolto, è la dottoressa Delizia Di Stefano, psicologa. Dell’equipe multidisciplinare fanno parte donne e uomini con competenze di tipo psicologico, pedagogico, giuridico, canonico e pastorale. Il compito sarà quello di promuovere anche nella nostra Diocesi iniziative formative e di sensibilizzazione sul tema della tutela dei minori, nonché protocolli con istituzioni e associazioni per accompagnare e offrire un sostegno a chi ha subito molestie.

L’adesione alla Giornata di domenica è stata caldeggiata dall’amministratore apostolico don Sebastiano Roberto Asta che intende porre come prioritaria l’attenzione nei confronti dei minori, sollecitando l’intera Chiesa ragusana a porsi a difesa della dignità e dei diritti dei più piccoli. Un obiettivo che è stato sempre presente e che la Giornata Bambini Vittime della violenza, dello sfruttamento e della indifferenza, contro la pedofilia consente di mettere al centro di una più attenta opera di sensibilizzazione.

«L’adesione a questa giornata proposta da Meter – afferma la referente Delizia Di Stefano – manifesta l’impegno, da parte del Servizio Diocesano Tutela Minori, a tutelare la grandezza dei piccoli e la nobiltà dei loro diritti. Ricordo ancora la prima volta che incontrai don Fortunato Di Noto. Ero una giovane universitaria e avevo scelto di partecipare ad un suo seminario formativo.

La sua lotta contro la nostra indifferenza in tema di abusi all’infanzia mi ha toccato il cuore e ha segnato il mio percorso personale e professionale. Ritrovarsi ora insieme a tutta la comunità ecclesiale aiuta ad accrescere consapevolezza e responsabilità personali, nonché mi stimola, per il mio ruolo di coordinamento, a promuovere percorsi formativi per gli operatori pastorali della mia diocesi sulle tematiche della tutela dei minori e della prevenzione degli abusi».

di Redazione

Relativo a