Postato in data 16 maggio 2022 Da In News

BRILLANTE OPERAZIONE ANTI DROGA DEI CARABINIERI DEL COMANDO PROVINCIALE DI RAGUSA

Una brillante operazione d’investigazione, denominata “INDOMITUS”,  è stata condotta dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Ragusa. Iniziata nel 2020, si è conclusa nelle prime ore di oggi 16 maggio con l’arresto di 7 persone, 3 indagati posti agli arresti domiciliari e altri 6 indagati, sottoposti a notifica di presentazione alla polizia giudiziaria. Nell’ambito dell’operazione l’Autorità Giudiziaria ha disposto anche il sequestro di beni per un ammontare complessivo di circa 300 mila euro, tra cui n.6 autovetture, di media  e di grossa cilindrata e,  un motociclo.

L’origine dell’indagine prende le mosse da un giovane ragusano appena diciannovenne che in concorso con un altro indagato, aveva stabilito numerosi contatti in Italia e all’estero, importando da Roma, Olanda  e Spagna marijuana e hashish, con tradizionali corrieri postali, per rivendere la merce a giovani pusher ragusani, creando così una fitta rete di spacciatori, nei confronti dei quali si poneva come affidabile fornitore. Nel contempo sfruttando l’uso di una famosa App di messaggistica istantanea, con cui si concordavano prezzi e quantitativi, gli garantiva l’anonimato. Bisogna dire che alcuni di questi indagati,  pregiudicati, usufruivano de Reddito di Cittadinanza e conducevano una vita ad un livello superiore rispetto alle risorse economiche dichiarate.

I carabinieri nella loro indagine hanno cosi disarticolato una fitta rete di spacciatori, concentrata in alcune case del quartiere Selvaggio, la cui organizzazione prevedeva vedette 24 ore su 24. L’intensa attività d’indagine ha permesso agli inquirenti di raccogliere indizi per eseguire gli arresti di cui sopra. Il giro di affare stimato si aggira sui 300 mila euro per un sequestro di 2,580 kg di sostanze stupefacenti, suddivise in 20 piante di canapa indiana, due serre indoor per la loro coltivazione e circa dodicimila  euro provenienti dai proventi dello spaccio.

Il procuratore di Ragusa dr. Fabio D’Anna, si è congratulato con il Comandante Gabriele Gainelli, con il cap. Stefano Borghetto e il cap. Zaccaria Sica, presenti alla conferenza stampa di oggi  (Vedi Foto) estendendo i complimenti a tutti gli uomini dell’arma che hanno collaborato alla brillante operazione.

Giuseppe Suffanti

 

Foto: da sx  SICA, BORGHETTO, D’ANNA, GAINELLI

Relativo a