Postato in data 10 giugno 2021 Da In Città

BENEDIZIONE DELLA CAPPELLA CIMITERIALE DELL’ANC A RAGUSA IBLA

Anche la seconda cappella realizzata dall’Associazione dei Carabinieri di Ragusa ha avuto il suo epilogo con la benedizione dell’opera da parte di padre Floridia. Alla cerimonia hanno preso parte  il sindaco Peppe Cassì, accompagnato da Fabrizio Ilardo e dall’assessore Giovanni Iacono, il Comandante Provinciale  dell’Arma dei Carabinieri Stefano Borghetto e i rappresentanti delle associazioni della Polizia di Stato e Guardia di Finanza di Ragusa. Un centinaio di soci sono stati invitati alla benedizione, che si è conclusa con la preghiera del Carabiniere subito dopo accompagnata dalle note del “silenzio”.

Una cerimonia sobria, ma intensa, guidata dal Presidente dell’Associazione Cav. Enzo Buccheri, soddisfatto della felice conclusione dei lavori eseguiti dalla ditta Cutrone a cui si deve la particolare messa in opera del Cenerario a Cubo, e il bel giardino verde delle “Rimembranze” di erba sintetica che ravviva il luogo cimiteriale.” Quando ci capita di sentire dire- sottolinea il Comandante Borghetto-  “fai il carabiniere”  rispondiamo “noi siamo carabinieri” dentro l’anima. Il nostro lavoro è una missione a favore della sicurezza e della protezione della comunità in cui svolgiamo il nostro servizio.

L’arma ci accompagna attraverso l’Anc (Associazione Nazionale Carabinieri) in tutti i periodi della nostra vita, coinvolgendo anche i cittadini simpatizzanti alla fruizione dei benefici proposti”. “Questa cappella che oggi si benedice, testimonia la vicinanza dell’arma verso i suoi fedeli servitori, le loro famiglie e la società. “Dopo anni di impegno e abnegazione- dice il presidente  Santo Buccheri-  finalmente oggi vedo la conclusione di questa opera degna dell’arma dei Carabinieri.

Per tale realizzazione i soci mi sono stati vicini e mi hanno sempre supportato nel  superare qualsiasi problema. Ci è stata di notevole aiuto la professionalità  della ditta a cui sono  stati affidati i lavori. Oggi siamo soddisfatti perché so che molta gente aspettava questo giorno per dare una definitiva sistemazione ai propri cari”. Grazie a tutti!

 

Giuseppe Suffanti

Referente della Comunicazione ANC – Ragusa

 

Foto di Laura Moltisanti

Relativo a