Postato in data 25 maggio 2021 Da In Soldi

DECRETO SEMPLIFICAZIONI. LE PREOCCUPAZIONI DEL SINDACATO. NOTA AL PREFETTO A RISCHIO LA LEGALITÀ, LA QUALITÀ DEL LAVORO E LA CERTEZZA SALARIALE

La FILLEA-CGIL e la FENEAL-UIL esprimono grande preoccupazione, sul dibattito in corso in seno al  Governo, in merito al decreto semplificazione in materia di appalti.

Di tale preoccupazione viene reso edotto, con una nota, il Prefetto di Ragusa, Cocuzza. Nella nota, a firma dei segretari generali delle due sigle sindacali, si legge tra l’altro:” La deregolamentazione del settore degli appalti fa venire meno la legalità e la qualità del lavoro intesa come sicurezza, prevenzione e certezza salariale.

Se il decreto semplificazioni dovesse prevedere il massimo ribasso generalizzato e la liberazione del sub appalti, vorrà dire tornare ai peggiori anni ‘70, alla giungla nei cantieri, all’apertura agli illeciti e al cottimo. Si darebbe via libera alle Mafie.

Pertanto esponiamo la nostra estrema preoccupazione per la gravità dei tentativi in atto , La informiamo che saranno prevedibili manifestazioni spontanee, quindi senza preavviso, nei posti di lavoro e nei luoghi pubblici.”

di Redazione

Relativo a