Postato in data 26 novembre 2022 Da In Eventi

VOCE AL SILENZIO- CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA FI.DA.PA. DI COMISO

In occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne e patrocinato dal comune di Comiso. “Un momento di riflessione su una questione delicata e spinosa. Dichiarazioni del sindaco, Maria Rita Schembari.

 

“Appuntamento molto interessante quello organizzato venerdì 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, presso l’auditorium Carlo Pace, da parte della locale sezione della Fi.Da.Pa comisana, rappresentata dalla sua presidente Giovanna Meli, per riflettere sulla questione tragica e spinosa dell’eliminazione della violenza sulla Donna – dichiara il sindaco di Comiso-. La tematica, quindi il “sottotitolo” dell’incontro, è stata: voce al silenzio.

Si è appunto data voce al silenzio con gli interventi delle eminenti relatrici. Innanzitutto con l’intervento dell’avv. Caudullo, da sempre impegnata nella salvaguardia dei diritti delle donne, che ha voluto evidenziare come ci siano sicuramente aspetti psicologici in questo rapporto particolare che si crea tra vittima e carnefice, anche all’interno dei nuclei familiari, ma soprattutto ha posto l’accento sull’anno 1975 che è stato dal punto di vista legislativo, una vera e propria rivoluzione copernicana nella lotta alla discriminazione di genere. Nel mondo occidentale, sempre secondo l’avv. Caudullo, ci siamo avviati sulla buona strada anche se il percorso da compiere è ancora lungo. A seguire, molto interessante anche l’intervento del Commissario Capo della Questura, squadra mobile di Ragusa, Rosalba Capaccio, che ci ha parlato degli aspetti più operativi della questione.

La dirigente ha messo in evidenza come sia delicato il momento in cui la donna che ha subìto a volte per anni, le violenze e le angherie del compagno o del marito, finalmente trova il coraggio di denunciare. Per questo motivo, presso la Questura di Ragusa, è stata adibita una stanza destinata a questo scopo e che metta le donne a proprio agio con il supporto, naturalmente, di personale preparato e sensibile a recepire queste denunce. Quindi, sono intervenute anche Mariuccia Fazzina responsabile della casa accoglienza “io sono con te” di Comiso, e Rita Tedesco psicologa della struttura, che hanno portato la loro testimonianza nell’accoglienza delle donne, spesso con bambini, che sono state rifiutate anche dalle loro famiglie d’origine proprio perché hanno avuto il coraggio di denunciare.

Per loro, va costruita tutta una rete sociale e un supporto che le aiuti ad uscire nell’immediato dallo stato di crisi e ridare un’opportunità per ricreare la loro esistenza. E’ stata una serata veramente appassionante – conclude Maria Rita Schembari –  che ha coinvolto la numerosa e attenta platea che ha registrato anche la presenza di numerose forze dell’ordine, tra cui il Commissario di PS di Comiso, il dott. Cariola, il Comandante della stazione locale dei CC, il Maresciallo Di Giorgio, e per la Polizia Municipale l’uscente avv. Comitini ed il nuovo Comandante, il dott. Salvatore Giardina, che si insedierà ufficialmente il 28 novembre. Infine, un plauso  alla Fi.Da.Pa ed a tutte le Associazioni ed i club service che tanto si adoperano per animare la vita socio-culturale della città”

REDAZIONE

Relativo a