Postato in data 22 dicembre 2021 Da In Società

UNA SEDE- ARCHIVIO PER L’ASSOCIAZIONE RAGUSANI NEL MONDO

 Nuovi locali in cui viene custodita la memoria del premio e le tappe di 30 anni di attività in tutti i continenti.
RAGUSA – Finalmente una sede degna delle tradizioni e del prestigio maturato nella sua trentennale attività per l’associazione Ragusani nel Mondo. A seguito di una intesa maturata con la Confcommercio Nazionale, rappresentata per l’occasione dal componente del direttivo nonché presidente regionale Gianluca Manenti, e confermata unanimemente dal difettivo provinciale, l’associazione ragusana sarà ospitata nei locali di Via Sofocle a Ragusa, precedentemente adibiti alla formazione professionale.
Una sede ampia, spaziosa, dotata di ogni comfort, che permette di poter esporre i numerosi trofei e coppe, le tante pergamene e targhe, i gagliardetti, locandine, manifesti e gadget vari, testimoni di una lunga, proficua e brillante attività svolta in tutti i continenti e che ora potranno essere ammirati come in un museo permanente.  L’associazione Ragusani nel Mondo, attiva sul territorio da svariati decenni, riconosciuta in ambito nazionale nel settore dell’associazionismo d’emigrazione, si pone come un un “ponte” che da Ragusa si proietta verso il mondo, con lo scopo di mantenere integri i rapporti fra la Provincia di origine e le migliaia di emigrati iblei sparsi nel globo.
Poter usufruire di una sede degna di tale progetto è una grande soddisfazione e rappresenta un significativo traguardo per il direttivo della stessa, che si è riunito lunedì sera insieme a numerosi amici del sodalizio per una simbolica inaugurazione della nuova sede e per uno scambio di auguri, vista le vicinanza delle festività natalizie. E proprio questo magico periodo fa vivere con maggiore gioia e positività la nuova sede, inaugurando anche il nuovo anno all’insegna di sempre nuovi progetti e con rinnovato entusiasmo.
La nuova location potrà inoltre degnamente ospitare ogni attività sociale, di gruppo e istituzionale, dando maggiore spessore alle attività proposte, precursore di un futuro sempre all’altezza del blasone maturato da una realtà che ha sempre cercato di promuovere l’immagine dell’area iblea, soprattutto con l’evento di punta del Premio Ragusani nel Mondo.
E l’intesa con la Confcommercio potrà sfociare in altre e più virtuose sinergie istituzionali, mettendo reciprocamente a disposizione i rispettivi ambiti professionali. Un bel modo di schiudere il nuovo anno a prospettive ancora più gratificanti, come brevemente illustrato dal presidente Salvatore Brinch e dal direttore Sebastiano D’Angelo.
di Redazione

Relativo a