Postato in data 14 settembre 2022 Da In Eventi

TORNA IBLA BUSKER – IL FESTIVAL DEGLI ARTISTI DI STRADA TORNA DAL 7 AL 9 OTTOBRE,

È tempo di ripartenza: dopo lo stop dovuto alla crisi pandemica, padrona degli ultimi due anni, è tempo di tornare alla vita con un’energia nuova. È con questo spirito, di rinnovato entusiasmo, che anche Ibla Buskers, il festival che ogni anno popola Ragusa Ibla di eventi ed artisti, spettatori e turisti, prepara l’edizione in arrivo per il 2022.
Dopo le celebrazioni del suo 25esimo anniversario nel 2019 e l’evento speciale nel 2020 dedicato alle vicende drammatiche che portarono all’ultimo eroico volo dell’artista belga Henry Blondeau, nel 2021 il festival si è fermato. Fin dai suoi albori, Ibla Buskers è stato, nelle intenzioni dei suoi ideatori Antonio Lacognata e Francesco Pinna dell’associazione Edrisi, prima di tutto una festa, fatta di calore, fisicità e umanità, di persone che liberamente circolano nel quartiere barocco da uno spettacolo all’altro.

A causa della pandemia, la decisione di fermarsi è sembrata essere l’unica possibile dal momento che le restrizioni avrebbero profondamente snaturato la formula del festival. E ora che, a distanza di un anno, gradualmente ci riabituiamo alla normalità, anche Ibla Buskers può riabbracciare la sua essenza, tornando a quello che sa fare meglio: riempire le piazze della magia dell’arte e del calore degli spettatori. Sarà allora particolarmente gioiosa l’edizione di quest’anno, in programma dal 7 al 9 ottobre 2022: sarà l’edizione della ripartenza, della speranza che vince la paura, del ritrovato piacere di stare insieme. Compagnie di artisti di strada, acrobati, clown, mangiafuoco e musicisti torneranno finalmente a invadere la città per un intero weekend di “ordinaria follia” con una festa quest’anno dedicata alla dea Hybla.
E se la leggerezza è la cifra stilistica dichiarata di quest’ultimissima edizione del festival, non stupisce che il focus sia dedicato proprio alle discipline aeree. Si torna a volare dunque con i volteggi dei Red One Duo, Chiara Serges ai tessuti e Gabriele Gonzo al trapezio, con le evoluzioni e gli equilibrismi di Valeria Cultrera.
Inoltre, come già nelle ultime passate edizioni, anche quest’anno è presente nel palinsesto del Festival uno spazio dedicato ai bambini, ogni anno più numerosi, una finestra pomeridiana adatta alle loro esigenze. Anche i più piccoli potranno così godersi la meraviglia delle arti circensi, tra clown, stage e spettacoli, a partire dal progetto artistico originale dei Circus Follies, coppia italo/argentina formata da Jacopo Candeloro e Flor Luludì, che tra ironia, equilibrismi e giocoleria diverte a ogni età.
Ma sono tante le sorprese in cantiere per il festival che si preannuncia più vivace che mai. Anche quest’anno è previsto il patrocinio del Comune di Ragusa e il supporto di vari sponsor privati.

DI REDAZIONE

Relativo a