UICI RagusaEtichetta

Riparte da lunedì 4 maggio l’attività dell’ambulatorio oculistico dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti di Ragusa. I controlli e le visite saranno effettuati nella nuova sede di via Giorgio Perlasca n.8, a Ragusa, telefono 0932.622201, tutti i giorni dalle 8,30 alle 13,30 e, nel pomeriggio, dalle 14,30 alle 16,30. Ovviamente, saranno adottate tutte le precauzioni previste dai Dpcm tuttora vigenti, a cominciare dal distanziamento sociale. “Anche noi riavvieremo l’attività di prevenzione – sottolinea il presidente Uici Ragusa, Salvatore Albani – con la cosiddetta fase 2. Avevamo già completato ilLeggi tutto
Come succede ormai da otto anni a questa parte, i ciechi, gli ipovedenti e i ciechi pluriminorati devono fare i conti con un taglio graduale dei contributi da parte della Regione. Tagli, pari addirittura al cinquanta per cento, che sono andati poi a riflettersi sulle aspettative, diventate sempre minori, di una fascia debole della popolazione alle prese con difficoltà di ogni tipo. Ecco perché la sezione territoriale dell’Uici di Ragusa, presieduta da Salvatore Albani, ha ritenuto opportuno sostenere l’accorato appello che il presidente regionale dell’Unione italiana dei ciechi e degliLeggi tutto
LA SEDE E’ APERTA IN VIA FUCA’ 2/B PER FORNIRE I SERVIZI RICHIESTI AGLI ASSOCIATI OSSERVANDO LE PRESCRIZIONI CONTENUTE NEI DPCM   Il presidente dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti di Ragusa, Salvatore Albani, ha diffuso una nota agli associati per ribadire, anche in tempi di emergenza sanitaria, la piena funzionalità della sede operativa di via Fucà 2/b a Ragusa. La sede è aperta e prosegue la propria attività, ovviamente in piena osservanza delle prescrizioni contenute nei Dpcm di recente approvazione. “L’Uici – sottolinea il presidente Albani – è sempre apertaLeggi tutto
Il presidente nazionale dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti, Mario Barbuto, parteciperà, sabato 9 novembre, con inizio alle 10, alla 67esima assemblea provinciale dei non vedenti e degli ipovedenti iblei. L’appuntamento è in programma nella sede della sezione territoriale dell’Uici, in via Giuseppe Fucà 2/b a Ragusa. Oltre a Barbuto, altri ospiti di primo piano. Ci sarà, infatti, il direttore generale dell’Unione a livello nazionale, Salvatore Romano. Assieme a loro anche Gaetano Minincleri, presidente regionale Uici, e Linda Legname che, oltre a essere componente della direzione nazionale, è presidente del centroLeggi tutto
Si chiama Or Cam My Eye 2.0 il dispositivo elettronico che è stato presentato nella sede di Ragusa dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti di via Fucà e che aiuta nella lettura il disabile visivo. Si tratta di un apparecchio molto leggero, che si applica, attraverso una calamita, sull’asta di un occhiale indossato dal non vedente o dall’ipovedente. Con il dito o anche semplicemente tenendo in mano il foglio che interessa, il dispositivo scatta una foto del testo che poi traduce in una sintesi vocale. E’ dotato anche di connessione wi-fiLeggi tutto
UNA SQUADRA, DENOMINATA FOREVER YOUNG, formata da ipovedenti e volontari del servizio civile della sezione di Ragusa e della sottosezione di Scicli dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti, ha preso parte, nei giorni scorsi, alla quarta edizione del torneo misto di calcio balilla umano svoltosi nei campetti della parrocchia Preziosissimo sangue di Ragusa, in via Ettore Fieramosca. Nonostante si trattasse della prima esperienza, sono arrivati risultati positivi con il gruppo che è riuscito a superare i gironi eliminatori, dimostrando dunque di avere appreso nella maniera migliore la tecnica di questa particolareLeggi tutto
Da una parte lo sport, dall’altra la solidarietà, con un solo obiettivo: quello di condividere esperienze e percezioni diverse, mettendo in evidenza la passione per il fuoristrada e le quattro ruote motrici. Torna domenica 2 giugno 2019 il “Blind in off road 4×4” che quest’anno celebra la 13esima edizione. L’evento è promosso in collaborazione tra la sezione territoriale di Ragusa dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti, il Club Montiblei off road di Vittoria e l’ufficio provinciale di Ragusa del dipartimento regionale dello sviluppo rurale e territoriale. Da quest’anno, inoltre,Leggi tutto
Si terrà domani, giovedì 23 maggio, alle 17, nei locali sezionali dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti di Ragusa, in via G. Fucà 2/b, nel capoluogo ibleo, un incontro istituzionale con l’Avis provinciale per mettere a punto una collaborazione. A seguire è in programma una conferenza tenuta da Massimo Trovato, presidente del Gruppo astrofilo Aida di Ragusa e attento divulgatore dell’affascinante materia. Trovato intratterrà i non vedenti e gli ipovedenti iblei, oltre che i numerosi accompagnatori, su un meraviglioso viaggio attraverso il cosmo con la proiezione di foto originaliLeggi tutto
Il presidente provinciale dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti della provincia di Ragusa, Salvatore Albani, ha diffuso una lettera aperta indirizzata a tutti i non vedenti del territorio ibleo. “La nostra storica e gloriosa associazione – scrive Albani – nell’ultimo secolo ha dato dignità, istruzione, lavoro, cultura, integrazione sociale ai ciechi e agli ipovedenti oltre a rivestire un grandissimo e fondamentale ruolo propositivo nei confronti dello Stato anche per la concessione della pensione e dell’indennità di accompagnamento che oggi tutti i non vedenti percepiscono. Forse non tutti sanno che dietro adLeggi tutto
La sezione territoriale di Ragusa dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti comunica che sui siti istituzionali del Dipartimento nazionale del Servizio civile universale (www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it/dgscn-news/2019/4/bandostraord2019.aspx e www.serviziocivile.gov.it/menusx/bandi/selezione-volontari/2019_bandovolstrordinario.aspx ) è stato pubblicato lo scorso 18 aprile il bando straordinario per la selezione di 752 volontari da impiegare in 78 progetti di servizio civile. Fra gli enti promotori inclusi in questo bando figura anche l’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti che ha promosso in provincia di Ragusa un progetto che prevede, nella fattispecie, l’utilizzo di complessivi 16 volontari che saranno impiegati,Leggi tutto