Postato in data 3 gennaio 2020 Da In Spettacoli

STRAORDINARIO SUCCESSO PER IL CONCERTO DI CAPODANNO AL TEATRO TENDA DI RAGUSA

CON LA DIREZIONE DEL MAESTRO UMBERTO TERRANOVA

Uno straordinario successo. Ancora una volta. Non poteva iniziare meglio di così il 2020 per i cultori del belcanto e dei brani classici più celebri che, mercoledì sera, si sono dati appuntamento al teatro Tenda di contrada Tabuna a Ragusa per festeggiare il nuovo anno in musica. Un modo speciale per le celebrazioni in città con il tradizionale concerto di Capodanno diretto dal maestro Umberto Terranova, con i musicisti dell’Euro sinphony orchestra.

E il piatto è stato ancora più ricco per la presenza del soprano Maria Grazia Tringale e del tenore Dario Adamo. Il concerto, presentato da Rosa Terranova, ha messo in vetrina la capacità speciale dei professori d’orchestra di entusiasmare il pubblico nel corso di una data particolare, proponendo brani celebri come quelli tratti da La Gazza Ladra di Vincenzo Bellini o la Sinfonia del Nabucco, senza dimenticare il travolgente finale con il classico dei classici, vale a dire La Marcia di Radetzky che tutti gli spettatori hanno caratterizzato battendo le mani a tempo di musica.

E poi ancora il soprano Tringale in evidenza con “Sempre libera” dalla Traviata mentre il tenore Adamo ha proposto il “Nessun Dorma” dalla Turandot. Altro momento di grande attrazione corale quello riguardante il Brindisi della Traviata o, ancora, i brani tratti dalla Vedova allegra di Lehar. Insomma, tutte le pagine più famose per rendere davvero importante questo concerto di Capodanno che rientra nell’ambito degli appuntamenti della minirassegna denominata “Ragusa all’opera”, fortemente voluta dal maestro Terranova per cercare di diffondere non solo la cultura musicale ma anche e soprattutto la passione per il belcanto.

“Ci eravamo già scommessi in questo senso, il 15 dicembre scorso, con la presenza di Katia Ricciarelli – afferma il maestro Terranova – e ci siamo adesso riproposti con il concerto di Capodanno arricchito dalla presenza di due straordinari cantanti che hanno emozionato il pubblico. Torneremo di nuovo al teatro Tenda il 2 febbraio con il terzo dei tre appuntamenti in programma, vale a dire l’allestimento scenico della Cavalleria rusticana. Invito tutti gli appassionati a partecipare garantendo loro che sarà ancora uno straordinario e fantastico momento dedicato alla musica d’autore”.

di Redazione

 

Etichette: , ,

Relativo a