Postato in data 8 gennaio 2019 Da In News

SEGRETERIE PROVINCIALI ED RSU RAGUSA

Giornata importante per l’ASP di Ragusa, finalmente, possiamo dire che sono state ristabilite le corrette relazioni sindacali, grazie alla disponibilità del nuovo manager arch. Angelo Aliquò durante l’incontro con tutte le OO.SS. oggi 7 gennaio 2019. Giudichiamo la sua introduzione di grande respiro, abbiamo apprezzato la disponibilità a ricercare dialogo con tutte le OO.SS. dalle quali si aspetta collaborazione e condivisione di scelte mirate esclusivamente a ridare serenità agli ambienti di lavoro, per essere in grado di offrire all’utenza il miglior servizio possibile.

Fra i tanti temi di carattere generale, accennati che saranno affrontati al più presto negli appositi tavoli, per portare a soluzione le tante criticità presenti, in tanti settori aziendali ha proposto, trovando il nostro pieno appoggio, di elargire un secondo acconto sulle incentivazioni, passaggio necessario per allineare il Comparto con la Dirigenza, che invece aveva fruito di un acconto il mese scorso, con l’impegno di corrispondere al più presto il saldo 2017/18, non appena l’OIV, insediatosi proprio in questi giorni, porterà a compimento le verifiche di rito. Difficile quantificare i tempi della certificazione, visti i gravi ritardi accumulati dalla precedente amministrazione.

Ci sentiamo di fornire un’apertura di credito al nuovo Direttore, visti i suoi trascorsi in questa ASP; assicurando fin d’ora disponibilità e collaborazione nel rispetto dei rispettivi ruoli.
Altro tema affrontato, è stato quello dei trasporti secondari, nelle more di un riassetto aziendale, che permetterà di garantire personale dedicato al servizio, si continuerà come in passato con la sua disponibilità a rivedere il relativo regolamento e la possibilità per altri infermieri di poter essere inseriti nel pool del trasporti secondari dopo specifico bando.

A margine registriamo la già avvenuta modifica del valore nominale dei buoni pasto elettronici, allineandolo alle norme vigenti, a partire dal primo gennaio c.a.
A fronte del ricreato clima di cordialità rivolgiamo, oltre che il benvenuto anche l’augurio di un proficuo lavoro, certi che a breve seguirà una nuova convocazione per mettere a fuoco le tematiche più urgenti.

La Redazione

Etichette: ,

Relativo a