Postato in data 12 settembre 2020 Da In Al servizio del cittadino

PIU’ DI 30 MICROIMPRESE SARANNO FINANZIATE TRAMITE LA SOTTOMISURA 6.2 PROMOSSA DAL GAL TERRA BAROCCA

ILLUSTRATI I BANDI NEL PRIMO DEI CINQUE INCONTRI. 

Più di 30 microimprese potranno essere finanziate con un premio di 15 mila euro al 100% a fondo perduto attraverso i due bandi (ambito 1 e ambito 2) sottomisura 6.2 promossi dal GAL Terra Barocca e già attivi. Con uno stanziamento complessivo di 480 mila euro potranno dunque essere ammesse a finanziamento 32 attività imprenditoriali per iniziative extra agricole in zone rurali combacianti con i territori dei cinque Comuni che aderiscono al GAL e cioè Ragusa, Modica, Scicli, Ispica e Santa Croce Camerina.

Ieri pomeriggio che chiostro di Palazzo San Domenico a Modica il primo incontro della sessione di appuntamenti che mira a far conoscere i due bandi con l’obiettivo di comunicare e informare le azioni specifiche tese allo sviluppo del turismo sostenibile e all’innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali (agro-alimentari, forestali, artigianali e manifatturieri).

La sottomisura 6.2. offre infatti diverse opportunità favorendo la creazione di start up e nuovi posti di lavoro, nonché l’erogazione di servizi finalizzati al miglioramento della qualità della vita delle comunità locali nei territori rurali. I termini per partecipare al bando sono già aperti e scadranno il 30 ottobre 2020 per l’ambito 1 e l’11 novembre 2020 per l’ambito 2. Per informazioni dettagliate e per scaricare i bandi è possibile consultare il sito web www.galterrabarocca.com

Per il presidente del GAL Terra Barocca, Ignazio Abbate, “questo è un modo veloce per ottenere finanziamenti a fondo perduto per la nascita di nuove imprese. E’ pensato soprattutto per i giovani che vogliono far diventare realtà i propri sogni. Sono 15 mila euro a fondo perduto e si tratta di finanziamenti in loco che daranno la possibilità a decine di imprese di poter nascere.

L’appello ai giovani è quello di partecipare perché senza grandi sforzi potranno accedere a questi finanziamenti importanti per iniziare la propria attività. Da parte dell’ufficio di piano c’è la piena disponibilità ad esitare subito le pratiche e mettere a disposizione le risorse”.

Per Salvatore Occhipinti, direttore del GAL Terra Barocca “Questa è una nuova opportunità. E’ una misura che abbiamo creato nella nostra strategia soprattutto per i giovani ma possono naturalmente partecipare tutti. L’obiettivo è quello di immaginare nuove start up che possano dunque creare nuova occupazione. E’ una misura al 100% a fondo perduto che potrà tra l’altro essere integrata con altri aiuti economici, penso da esempio al microcredito previsto dalla Diocesi o ad eventuali finanziamenti ad hoc con le banche con cui certamente il cda del GAL avvierà un’azione di opportuna sensibilizzazione”.

 I prossimi incontri sono previsti lunedì 14 settembre (ore 18:00) presso l’auditorium del Mercato di Donnalucata a Scicli, martedì 15 settembre (ore 18:00) al Palazzo Bruno di Ispica, giovedì 17 settembre (ore 17:00) presso la sala conferenze dell’Assessorato Sviluppo Economico alla Zona Artigianale di Ragusa e martedì 29 settembre (ore 18:30) alla Biblioteca Comunale Verga di Santa Croce Camerina. Nel rispetto delle norme anticovid occorre presentarsi muniti dei presidi di sicurezza personale.

di Redazione

Relativo a