Postato in data 27 maggio 2019 Da In Soldi

“NUOVE FRONTIERE PER UN TURISMO SOSTENIBILE E DI COMUNITÀ” CORSO DI FORMAZIONE A RAGUSA

“Nuove frontiere per un turismo sostenibile e di comunità”: domani, martedì 28 maggio, dalle 9.30 alle 12.30, a Palazzo Arezzo di Trifiletti, a Ragusa Ibla, ultima tappa ad ingresso libero del percorso gratuito di formazione rivolto ad aziende turistiche, strutture ricettive, operatori turistici e associazioni di promozione territoriale, organizzato da Svi.Med.Onlus e dal comitato di gestione del marchio ConsumelessMed (formato dai dodici Comuni della provincia di Ragusa, dalla Regione Sicilia, da Svi.Med.onlus, dal Libero Consorzio Comunale di Ragusa, dalla Camera di Commercio del Sud Est Sicilia: CT-RG-SR, dalla CNA di Ragusa, dal Centro Commerciale Naturale “Antica Ibla” e dall’Albergo diffuso di Scicli), nell’ambito del progetto Consumeless (co-finanziato dal programma Interreg Med).

Dopo Monterosso Almo, Scicli, Comiso, domani mattina, dalle 9.30 alle 12.30, toccherà al capoluogo ibleo, nel bellissimo palazzo storico del quartiere barocco, accogliere i numerosi partecipanti al progetto che finora ha suscitato ampissimo interesse e proficuo scambio di esperienze e idee per uno sviluppo attivo del turismo sostenibile nell’area iblea.

Un utile momento conclusivo durante il quale sarà esaminato quanto emerso in queste giornate, dai temi trattati, alle esperienze dirette sul territorio raccontate dai partecipanti, così come l’approccio seguito per questo percorso, che possiamo definire una “formazione esperienziale” in luoghi non sempre nati come spazi “formativi”, piuttosto che lo sviluppo di laboratori per permettere di co-creare insieme le nuove idee.

Il tutto condotto dall’esperienza e dalla disponibilità di Francesco Biacca, Luca Caputo, Roberta Caruso e Alberto Mattei, i formatori intervenuti, che così spiegano l’idea: “il fatto di dover necessariamente uscire dalla “zona di comfort” ha infatti creato condivisione piuttosto che imbarazzo, ha permesso di decostruire in maniera costruttiva le relazioni partendo dall’informalità dei luoghi”. Questi alcuni degli spunti che Barbara Sarnari porterà a dibattito domani che vedrà il coinvolgimento dei membri del comitato del marchio ConsumelessMed, del prof. Asero e Prof. Burgio dell’Università di Catania, di Francesco Biacca di Evermind, di Luca Caputi, Destination manager e di Alberto Mattei, esperto di comunicazione.

La Redazione

Etichette: ,

Relativo a