Postato in data 23 marzo 2020 Da In Società

MODICA- LA SCOMPARSA DI GIOVANNI BLANDINO ARTISTA DI GRANDE TALENTO. IL CORDOGLIO DELLA CITTÀ

Un altro modicano, d’indubbio talento artistico, legatissimo alla sua città ci ha lasciati.

La scomparsa di Giovanni Blandino, scultore di fama e maestro di giovani artisti vocati alla scultura, ci rattrista e ci lascia un vuoto incolmabile non solo per quello che ha rappresentato nell’ambito della grande scultura italiana moderna – fu per anni docente all’Accademia di Brera- ma per il suo amore per Modica che da qualche anno non vedeva a motivo delle sue precarie condizioni di salute.

A Modica rimane una sua mirabile testimonianza ovvero la statua di bronzo, simbolo dell’Eccidio di Passo Gatta del 29 maggio del 1921, commissionata dal Comune di Modica nel 1989 che segna una delle pagine più buie nella storia della nostra città nella battaglia antifascista, costata vittime e lutti.

Alla famiglia di Giovanni Blandino ai suoi cari le mie condoglianze e della giunta municipale.

 

di redazione

Etichette: ,

Relativo a