Postato in data 30 marzo 2021 Da In Legalità-2

MODICA- AGGREDISCE FUNZIONARIO DI POLIZIA LOCALE. ARRESTATO

 Ha strappato dalle mani dell’ausiliaria del traffico il bollettario delle multe e glielo ha lanciato addosso, poi si è recato presso il Comando di Polizia Locale di Piazza Principe di Napoli chiedendo l’annullamento della multa. Avuto il diniego, ha aggredito un funzionario provocandogli delle lesioni.

E’ accaduto lunedì mattina L’uomo, G.P., modicano di 39 anni, è stato arrestato per oltraggio, violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamenti.

Poco prima, l’ausiliaria del traffico aveva sanzionato un’autovettura perché lasciata in sosta in uno stallo per il carico e scarico merci. Nel frattempo era sopraggiunto il proprietario il quale chiedeva insistentemente l’annullamento della multa. Non ottenendo risposta positiva, con atto di prepotenza, strappava dalle mani della tutrice della sosta il bollettario e glielo lanciava in faccia.

A questo punto, si recava presso il vicino Comando chiedendo ancora e ripetutamente che gli fosse annullata la sanzione amministrativa. Un funzionario di Polizia Locale lo ha ricevuto negli uffici, spiegandogli che aveva la possibilità di contestazione attraverso i sistemi previsti dalla legge. Non soddisfatto della risposta avuta,  il 39enne ha estratto delle banconote dalla tasca e le ha lanciate addosso all’ufficiale.

L’uomo veniva invitato a lasciare gli uffici ma perentoriamente reagiva aggredendo l’operatore di polizia locale, facendolo sbattere contro la porta d’ingresso, provocando il danneggiamento di un vetro, una ferita allo zigomo e contusioni a fianco destro al funzionario. Per questi motivi, quest’ultimo è stato costretto alle cure del Pronto Soccorso. L’automobilista è stato bloccato e tratto in arresto.

L’uomo è stato, poi, associato ai domiciliari, come disposto dal pubblico ministero di turno, Dott. Marco Rota.

REDAZIONE

Relativo a