Postato in data 3 dicembre 2018 Da In Politica Con 27 Visualizzazioni

MARIO D’ASTA CHIEDE DI RIVEDERE L’ORGANIZZAZIONE INTERNA ALL’UFFICIO ANAGRAFE DEL COMUNE DI RAGUSA

Il consigliere comunale Mario D’Asta ha sollecitato all’amministrazione Cassì di rivedere l’organizzazione interna all’ufficio Anagrafe, soprattutto per quanto attiene l’aspetto concernente il ricevimento del pubblico. “Mi segnalano da più parti – ha evidenziato D’Asta durante l’ultimo question time a palazzo dell’Aquila – code e confusione nell’ufficio in questione, soprattutto con riguardo ai cambi di residenza.

Ecco perché, a questo punto, chiedo il motivo per cui non si intervenga con appositi dispositivi al fine di regolamentare nella maniera migliore l’afflusso dell’utenza. Una soluzione, ad esempio, ed è quella che ho suggerito al sindaco, potrebbe essere quella di installare un display.

Un’altra di riadeguare i locali per far sì che l’accesso dell’utenza sia regolamentato nella maniera migliore così da non creare disagi ai cittadini oltre che al personale dipendente. Stiamo, infatti, parlando di un settore delicato e che, per questo stesso motivo, merita la massima attenzione.

Con l’entrata in vigore delle nuove previsioni di legge, ci confronteremo con elenchi di anagrafe che avranno valenza nazionale e tutto ciò, per ovvie ragioni, imporrà ordine e privacy, condizioni che in seno agli uffici competenti di palazzo dell’Aquila devono essere migliorati pure sul piano della logistica.

Sono certo che l’amministrazione comunale raccoglierà questi suggerimenti con lo scopo di garantire le dovute e necessarie risposte all’intera collettività”.

La Redazione

Etichette:

Relativo a