Postato in data 24 dicembre 2018 Da In Fatti

LE FIAMME GIALLE ALL’AVIS DI RAGUSA PER DONARE

Ancora una volta la Guardia di Finanza di Ragusa rinnova il proprio impegno umano e sociale con la nostra l’Avis Comunale. Il reciproco rapporto di stima e di fiducia instauratosi da alcuni decenni premia la forza e l’immagine di una istituzione come la Guardia di Finanza, intimamente connessa con il territorio in cui opera, e l’Avis come Associazione credibile, seria e solidale.

Il 21 dicembre è stata la giornata del Corpo delle fiamme gialle che si è presentata con gruppo di uomini in divisa, guidata dal nuovo Colonnello Comandante Provinciale di Ragusa Giorgio Salerno, il quale ci ha confessato di aver trovato una realtà avisina straordinaria, al di sopra di ogni sua immaginazione, ad accogliere gli ospiti il Presidente dott. Paolo Roccuzzo ad alcuni componenti del Direttivo Avis.

Certamente la realtà è risultata superiore al quadro che qualcuno gli aveva dipinto e, il suo atteggiamento di sorpresa e di curiosità, tutto campano essendo nato a Napoli, hanno confermato che le parole di apprezzamento verso la nostra Avis erano parole dettate dal cuore e non dalla circostanza.

“ Quando sono arrivato a Ragusa – sottolinea il Comandante Salerno- sono rimasto positivamente colpito dalla bellezza naturale dei luoghi e della gente di questa terra e oggi, con la visita a questa magnifica struttura, ho toccato con mano le perle di umanità, di tolleranza e capacità professionale delle gente iblea”.

Alle sue parole rimbalzano quelle del capitano Antonio Schiazza – “…ritornare in questa magnifica realtà è come rivedere i cari amici di casa dove tutti ti aspettano, ti sorridono e ti abbracciano nella perfetta condivisione di valori finalizzati alla cultura della donazione per il bene del prossimo”. Stamane in particolare la struttura era piena di donatori, domiciliati al Nord per motivi di studio o di lavoro, che come ogni anno, prima di Natale, compiono quasi per tradizione la loro opera umanitaria. Questa è Ragusa, questa è la nostra Avis: la bellezza della vita sotto gli occhi di tutti.

 

Giuseppe Suffanti

 

 

Etichette:

Relativo a