Postato in data 4 agosto 2021 Da In Società

INCENDI IN SICILIA. POSITIVA L’AZIONE DEL GOVERNO NAZIONALE IMMETTERE IN SERVIZIO TUTTI I LAVORATORI DELLA FORESTALE PER PRESIDIARE IL TERRITORIO

Valuto positivo l’intervento del governo nazionale sull’emergenza incendi In Sicilia.

Nei giorni scorsi come CGIL e FLAI Sicilia, abbiamo chiesto al ministero dell’ambiente di intervenire, anche attraverso un’apposita inchiesta. Riteniamo che la tutela del nostro patrimonio ambientale, dei boschi, della preziosa biodiversità presente in Sicilia non sia nell’agenda politica del governo Musumeci.

Adesso chiediamo che con immediatezza, il governo prenda atto del fallimento della sua politica ambientale, e con un sussulto d’orgoglio, metta in campo azioni concrete per salvare il salvabile. Chiediamo di immettere in servizio tutti i 18.700 lavoratori della forestale che non sono ancora avviati, o che stanno per essere licenziati e si disponga un servizio di avvistamento e sorveglianza itinerante in tutto il territorio regionale.

Se c’era bisogno che fosse il capo della protezione civile nazionale, a ricordare alla regione Sicilia, che la lotta attiva agli incendi, ma anche l’avvistamento e la sorveglianza sono di competenza della regione, non si perda più tempo ad attivare la sorveglianza. Si disponga che tutti mi lavoratori forestali della Sicilia siano le sentinelle del territorio Isolano per tutta la campagna antincendio che per legge termina il 15 ottobre.

La provincia di Ragusa quest’anno ha pagato un carissimo prezzo a causa degli incendi che hanno colpito prima la riserva dei Comuni montani, e ieri la pineta della valle dell’Ippari. Un danno che pesa per il presente e il futuro delle nuove generazioni che rischiano di trovarsi in un deserto. La condizione ambientale del nostro territorio è ormai arrivata ad un punto di massima criticità, per questo il futuro dovrà vederci impegnati costantemente a difesa del patrimonio verde esistente e soprattutto per ampliarlo a partire dal recupero delle aree distrutte dal fuoco.

REDAZIONE

Relativo a