Postato in data 8 aprile 2019 Da In Eventi

Il MARINA DI RAGUSA E’ PROMOSSO CON ONORE IN SERIE D

Il Marina di Ragusa è promosso in serie D. Dopo il pareggio di domenica scorsa fuori dalle mura amiche contro il Santa Croce, intensi allenamenti e grandi aspettative per la squadra rossoblù, che ha concentrato tutte le energie per il match di ieri pomeriggio all’Aldo Campo contro il Palazzolo, match chiave di un’intensa stagione fatta di vittorie.

Un Aldo Campo pieno di tifosi ed appassionati, pronti a festeggiare con i propri beniamini la promozione nella più alta categoria dilettantistica.
Novanta minuti di alta tensione per entrambe le compagini, in cui gli undici di mister Utro hanno dato il meglio di sé fino alla fine de match, quando già in panchina e sugli spalti si respirava aria di serie D.
I rossoblù sono riusciti a portarsi subito in vantaggio già al nono minuto del primo tempo, grazie al gol firmato Pellegrino, per poi aumentare le distanze dall’avversaria cinque minuti dopo con la rete realizzata dal rossoblù D’Agosta.

A fare la differenza, il portiere del Marina di Ragusa, Di Carlo, che non ha mai permesso al Palazzolo di violare la propria porta, tranne in una occasione, ovvero al settimo del secondo tempo, quando Grasso, su rigore, è riuscito ad accorciare le distanze.

Con il risultato di 2-1, il Marina di Ragusa ha vinto il match e ha vinto il campionato di Eccellenza, salendo direttamente in D.
“Ieri doveva essere la partita perfetta. E così è stata” Il commento di mister Utro. E continua:” Una partita importante sotto l’aspetto tecnico, una gara da vivere e da giocare.”

“Stagione indescrivibile, in cui tutti abbiamo fatto qualcosa di straordinario”, le parole del direttore generale Nunzio Calogero. “Siamo partiti con l’intento di fare un buon campionato. L’inizio non è stato semplice, ma col tempo abbiamo accumulato punti e vittorie, guadagnando con coraggio il primo posto. Siamo andati avanti, sempre a testa alta. Abbiamo creduto sempre nelle nostre forze.

Il Marina di Ragusa è una squadra fatta da uomini, Uomini Veri, che hanno dimostrato di essere i più forti del campionato, mentalmente e fisicamente. Adesso ci attende un gran lavoro.”

Lucia Nativo

Etichette: ,

Relativo a