Postato in data 21 ottobre 2019 Da In Sport

II RAGUSA SCONFITTO ALLA PRIMA IN B

Grande prestazione della Primavera Roma contro gli iblei

Ciccio Failla: “Squadra superiore, ma sono molto soddisfatto della nostra prestazione” 

Ragusa Rugby vs Primavera Roma 3 – 64 (p.t. 0-21)

Ragusa Rugby: Giulio Sartorio, Ruben La Rocca (73′, Francesco Mallia), Enoc Valenti, Leonardo Chessari (65′ Emanuele Minardi), Ibrahim Diallo, Francesco Failla, Andrea Gulino, Daniele Gulino (48′, Simone Malfa), Paride Biagio Vona, Teseo Salvatore Vona (46′, Stefano Tumino), Ousmane Gueye, Giorgio Carbonaro (61′, Giuseppe Garozzo), Mario Bella (41′, Andrea Solarino), Niccolò Covato, Michele Bonomo (61′, Andrea Puglisi)
Coach: Adriano Nicita
Primavera Roma Rugby: Luigi Martelletti (65′, Lorenzo Montemauri), Lorenzo Alessi, D’Ottavio Giovanni, Tommaso Matteo Giulio, Alberto Martelli, Ettore Merendino, Valerio Ventola, Simone Callori Di Vignale, Giovanni Gasperini Zacco, Manfredi Custureri, Belcastro Jacopo (67′,Valerio Gabriele), Edoardo Maria Venturoli (66′, Jacopo Di Resta), Jacopo Campanelli
Coach: Emanuele Lo Greco
Arb. Cenzabella (Gurrieri-Buscemi)

Marcatori:

p.t.: 3’m. Luigi Martelletti (Meta e Trasformazione, 0-7); 9’m. Giovanni D’Ottavio (Meta), Luigi Martelletti (Trasformazione, 0-14); 24’m. Manfredi Custureri (Meta), Luigi Martelletti (Trasformazione, 0-21);

s.t.: 44’m. Francesco Failla (Calcio Piazzato, 3-21); 48’m. Alberto Martelli (Meta, 3-26); 56’m. Giovanni D’Ottavio (Meta), Luigi Martelletti (Trasformazione, 3-33); 64’m. Giovanni D’Ottavio (Meta, 3-38); 70’m. Giovanni D’Ottavio (Meta, 3-43); 73’m. Simone Callori di Vignale (Meta), Valerio Ventola (Trasformazione, 3-50); 76′ m. Giovanni D’Ottavio (Meta), Valerio Ventola (Trasformazione, 3-57); 79’m.; Ettore Merendino (Meta), Valerio Ventola (Trasformazione, 3-64).

La Primavera Roma mostra i muscoli, e vince nettamente la sfida in casa del Ragusa Rugby. Ma i ragazzi di coach Adriano Nicita, soprattutto nel primo tempo, reggono l’urto di una squadra, retrocessa lo scorso anno dalla Serie A, che, sicuramente, sarà tra le favorite del campionato di serie B appena iniziato.
“Voglio fare i complimenti ai ragazzi di Roma – spiega il capitano di giornata, Francesco Failla, che ha sostituito Stefano Russo, oggi non disponibile – perchè hanno dimostrato di essere una squadra di livello superiore. Per quanto ci riguarda, sono orgoglioso dei ragazzi. Nel primo tempo abbiamo giocato molto bene, purtroppo, soprattutto negli ultimi 20 minuti della seconda frazione, abbiamo mollato, a livello mentale, e abbiamo subito un passivo più pesante di quello che si è visto in campo”.

La Primavera Roma, partita subito molto forte, con due mete nei primi 10 minuti del primo tempo, infatti, era stata contenuta dai ragazzi di coach Nicita, che avevano chiuso la prima frazione con il risultato di 21 a 0 per gli ospiti.

L’inizio del secondo tempo, aveva fatto peraltro ben sperare, con una punizione proprio di Failla, ma l’esordio in Serie B, per gli iblei, non è stato fortunato.

Così, gli ospiti hanno preso nettamente il largo, specie nei minuti finali.

“Per noi era la “prima” in questa categoria, con molti giovani – continua Failla – Ma, come detto, sono molto soddisfatto della prestazione, al di là del risultato”.

Sulla stessa lunghezza d’onda, anche il Team Manager del Ragusa Rugby, Luca Tavernese. “Il risultato è pesante, ma siamo soddisfatti della prestazione, soprattutto nel primo tempo. Il gruppo è uscito dal campo a testa alta, conscio di aver dato tutto. La Primavera Roma è una formazione di altissimo livello, e ha giocato da par suo. Le nostre soddisfazioni, anche dal punto di vista del risultato, ce le prenderemo in altre occasioni”.

Ora, per gli iblei, appena il tempo di ricaricare le batterie e, già domenica prossima, la sfida esterna contro Frascati.

“E’ una squadra molto ostica – conclude Failla – che, specie in casa, vende cara la pelle. Ma noi faremo la nostra parte. Ringrazio i tanti sostenitori accorsi oggi in campo, e i tantissimi che ci hanno seguito attraverso la diretta social sulla nostra pagina facebook”.

La Redazione

 

Etichette:

Relativo a