Postato in data 9 gennaio 2019 Da In Soldi

I FURTI ALLA ZONA INDUSTRIALE E ARTIGIANALE DI RAGUSA. LA CNA COMUNALE ALLARMATA

“Esprimiamo la nostra preoccupazione per i continui episodi criminali che riguardano da vicino la zona industriale e artigianale della nostra città, non ultimo quello che ha interessato il Bar Savini.

Nell’esprimere piena solidarietà ai titolari della struttura, chiediamo con forza che chi di competenza si attivi al fine di garantire le dovute assicurazioni agli operatori economici che, già alle prese con gravi problematiche dovute alla crisi strutturale, non possono permettersi ulteriori perdite a causa della delinquenza. Significa, altrimenti, dovere chiudere i battenti”.

Ad esprimersi in questi termini il presidente della Cna comunale di Ragusa, Santi Tiralosi, con la responsabile organizzativa, Antonella Caldarera. “Più volte, come Cna – proseguono – abbiamo lanciato degli allarmi che, però, anche alla luce di quanto accaduto nelle ultime ore, sono rimasti inascoltati.

E’ stato richiesto, ad esempio, l’intervento congiunto di Irsap e Comune per sanare le numerose anomalie riguardanti la pubblica illuminazione. Le carenze in tal senso possono anche favorire episodi criminali come quello dell’altra notte.

Come associazione di categoria siamo disponibili da subito per fare quadrato con le istituzioni e con chi ha titolo per intervenire allo scopo di frenare questo fenomeno che sta creando seri e gravi danni alla nostra economia locale”.

La Redazione

Etichette: , ,

Relativo a