Postato in data 16 gennaio 2020 Da In News

DOPO NOVANTANNI LE SUORE GIUSEPPINE CHIUDONO CON RAGUSA

Dopo 90 anni chiude l’istituto delle figlie di S. Giuseppe, ossia le Giuseppine, a Ragusa. La congregazione fondata dal Beato Clemente Marchisio alla fine del 1800, fra pochi giorni dovrà chiudere i battenti.

Le prime suore arrivate a Ragusa nel 1934, si dedicarono soprattutto all’0nore e al decoro della SS. Eucarestia e, nel contempo si occupavano della preparazione delle ostie e del vino della messa, di riparare e cucire i paramenti dei sacerdoti, ecc. Tra l’altro bisogna sapere che il gonfalone della citta di Ragusa fu realizzato da loro.

Sempre vicini alle famiglie e ai bisognosi, si sono prodigate anche alla formazione dei bambini. Infatti fino a pochi decenni fa, molti erano le famiglie che portavano i loro bambini all’asilo delle Giuseppine ricevendo da loro un’ottima  educazione, non solo scolastica ma anche religiosa. Molti ragusani,ormai adulti, ricordano con piacere queste suore che sono state un vero supporto sociale ed economico alla comunità ragusana, tanto da meritare l’indirizzo “dalle giuseppine” per indicare un luogo ormai diventato conosciuto ed apprezzato da tutti. Oggi si chiude!

Purtroppo nella tristezza di tutti i ragusani, che vedono scomparire un pezzo di storia della città. Le cause che hanno portato alla chiusura sono certamente da ricercare nella diminuita aspirazione vocazionale e nel difficile mantenimento della grande struttura del complesso. Ma a proposito dei locali? Che fine faranno? A chi saranno destinati?  Che possano essere utili  alla parrocchia e alla  città rimane sempre  l’ultima speranza, nel ricordo di una  prestigiosa realtà religiosa, sempre  al servizio della comunità ragusana.

Addio Sorelle Giuseppine, la città di Ragusa vi sarà sempre grata.

 

Giuseppe Suffanti

Etichette: ,

Relativo a