Postato in data 29 novembre 2022 Da In Città

RAGUSA- DAL 1° DICEMBRE ATTIVO H 24 AL COMUNE IL “PRONTO INTERVENTO SOCIALE”

Giovedì 1 dicembre 2022 sarà avviato il progetto distrettuale, finanziato con il FSE, “Pronto Intervento Sociale”.

“E’ una data storica per Ragusa nel settore del welfare: da giovedì, infatti, povertà, minori, anziani, disabili, immigrati, donne vittime di violenza e qualsiasi altra emergenza sociale sarà gestita h24, 7 giorni su 7. Negli orari e nei giorni in cui gli uffici dei Servizi Sociali saranno chiusi, il Pronto Intervento Sociale si sostituirà a loro

rappresentando un vero avamposto che, nell’immediatezza, sarà in grado di affrontare l’emergenza e gestirla: un senza fissa dimora, un minore che urgentemente deve essere allontanato dall’abitazione in cui risiede, un disabile che necessita di un ricovero immediato o per qualsiasi altra situazione imprevedibile ed urgente”.

 

“Il servizio, come detto dal sindaco – ha aggiunto l’assessore ai Servizi Sociali, Luigi Rabito – sarà attivo nei giorni e negli orari in cui gli uffici comunali sono chiusi e precisamente:

– lunedì, mercoledì e venerdì pomeriggio dalle ore 14 alle 7,59 del giorno successivo;

– martedì e giovedì dalle 17,30 alle 7,59 del giorno successivo;

– sabato, domenica, festivi e giorni di chiusura straordinaria degli uffici comunali 24 ore su 24.

Successivamente, quando gli uffici comunali ritorneranno operativi, il caso ovviamente tornerà ad essere in carico al Servizio Sociale che lo gestirà secondo le modalità consuete.

Il servizio si avvarrà della professionalità di n. 2 assistenti sociali, di n. 1 psicologo e, se necessario, di un mediatore linguistico, presenti sul territorio e rintracciabili ai recapiti sempre attivi, 3389839818, 3516594099 o

prontointerventosocialerg@gmail.com

A breve verrà istituito anche un numero verde dedicato.

Il progetto di Pronto Intervento Sociale a valere sul FSE è distrettuale e totalmente finanziato da Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali – AVVISO 1/21 REACT/EU; sarà gestito mediante il Consorzio “SOLCO”, che si è aggiudicato la procedura di affidamento, attraverso la propria associata cooperativa sociale OASI DON BOSCO. L’importo del finanziamento è di € 135.000,00.

REDAZIONE

Relativo a