cta san giorgio

Postato in data 10 novembre 2016 Da In Psicologia

COMUNITÀ TERAPEUTICA ASSISTITA

cta san giorgioLa Comunità Terapeutica Assistita svolge la sua professione di aiuto presso la Villa San Giorgio di Ragusa, tale comunità residenziale esplica, in regime di convenzione con l’ASP 7, funzioni terapeutico-riabilitative e socio-riabilitative per utenti affetti da patologia psichiatrica, con l’obiettivo di fornire loro gli strumenti necessari per  ri-acquisire e/o potenziare le abilità di base, sia attraverso l’attuazione di progetti individualizzati, sia attraverso la promozione di attività di risocializzazione e reinserimento nel tessuto sociale, familiare e lavorativo.

Nell’ottica di porre il soggetto al centro del proprio percorso riabilitativo la Cta Villa San Giorgio comunica che, dal 5 al 13 Novembre presso la Fiera Emaia di Vittoria, gli ospiti della struttura esporranno i loro elaborati artistici e i manufatti realizzati nell’Atelier espressivo creativo del Progetto “gruppo Arteterapia”, promosso dall’equipe multidisciplinare della CTA Villa San Giorgio e fortemente voluto dal Presidente Dott. Nunzio Cappadona.

L’Atelier espressivo creativo riprodotto in fiera, diretto e curato dalla Pedagogista, Dott.ssa Tiziana Savasta, dalle Psicologhe-psicoterapeute, Dott.ssa Melania Gambuzza e Dott.ssa Caterina Carnemolla e dall’Assistente sociale, Dott.ssa Stefania Lorefice, si trova presso il Padiglione n. 2, stand n. 12 della Fiera Emaia.

Il Progetto, che coinvolge tutti gli educatori ed operatori della CTA a vario titolo, si avvale delle competenze e dell’esperienza nel campo della riabilitazione, dell’insegnante d’arte e discipline artistiche Prof.ssa Stefania Moschitta, collaboratore esterno, ed è altresì condotto e supervisionato dalla dott.ssa Melania Gambuzza, Psicologa-psicoterapeuta della Comunità.

Un evento questo che diventa tappa significativa del processo di promozione e sviluppo basato su un processo di crescita, sia dell’individuo che del gruppo, finalizzato  ad incrementare la stima personale.

L’Equipe Multidisciplinare

Etichette: ,

Relativo a