Postato in data 6 maggio 2022 Da In Società

COMISO- PARTE LA PREVENZIONE A TUTELA DELLE PERSONE E DELLL’AMBIENTE

Con l’approssimarsi dei mesi caldi e ventosi sono state emesse due ordinanze dal sindaco Maria Rita Schembari. 

 

“Con le ordinanze numero 27 del 3 maggio, e numero 28 del 4 maggio – spiega il primo cittadino – sono stati emessi dei divieti a tutela di persone, cose e ambiente. Il nostro territorio, da sempre – ancora il sindaco- oltre a registrare temperature elevatissime nei mesi primaverili/estivi, è battuto da forti venti che, spesso, raggiungono elevate velocità.

Una cicca di sigaretta gettata dalla macchina, un fuoco acceso per bruciare stoppie o rami, o erbacce, o ancora il lancio di fiammiferi, l’accensione di fuochi d’artificio, sono frequentemente causa di incendi che arrivano a lambire il centro abitato, così come le mancate scerbature di lotti privati non edificati che sono fonte di possibili incendi.

Le due ordinanze infatti – chiarisce Maria Rita Schembari – sono complementari. Con la prima si vietano appunto tutte quelle cause che potrebbero arrecare ingenti danni a persone, cose e ambiente, con la seconda si ordina ai proprietari di terreni incolti, di scerbarli.

Cosa che  per ordinanza del sindaco, deve avvenire durante tutto l’anno, ma che diventa esiziale nella stagione calda. Il nostro è un obbligo a tutela della comunità, per la comunità invece è un dovere civico ottemperare. Le due ordinanze, – conclude il sindaco – sono pubblicate nell’albo online del sito istituzionale del comune di Comiso, e chiunque può leggerle per conoscere tutte le disposizioni previste”.

di Redazione

Relativo a