ECONOMIA <- Categoria

U. Di. Con.

Postato in data aprile 24, 2017Da LopinioneIn Al servizio del cittadino

ENERGIA ELETTRICA: COSA FARE?

Da oggi il nostro giornale si arricchisce di una nuova ed importante collaborazione al servizio dei lettori e dei cittadini. La nuova rubrica, “al servizio del cittadino”, affronterà con cadenza quindicinale tematiche attuali a difesa dei diritti del Cittadino/Consumatore. La rubrica sarà curata dall’Avv. Carmela Nobile, Responsabile zonale dell’U.DI.CON. (Unione Difesa Consumatori). Coerenti con le finalità del nostro giornale siamo lieti di dare un servizio utile e concreto ai nostri lettori. Carmela Nobile cell. 334-3528692 e-mail: ragusa@udicon.org     Come è ormai noto, con l’avvento del 2018 la fornitura diLeggi tutto
bagni pubblici
In una località turistica come Ragusa, dove circola parecchia gente, i  bagni pubblici rappresentano  un servizio di fondamentale importanza e dovrebbero essere un fiore all’occhiello per qualsiasi città che ambisca a fornire un’immagine positiva ed efficiente di sé. Il 12 aprile i consiglieri comunali PD Mario D’Asta e Mario Chiavola hanno tenuto una conferenza stampa nel corso della quale hanno presentato un video che testimonia in quale modo penoso vengono tenuti e gestiti i bagni pubblici, compresi quelli adiacenti a Piazza S. Giovanni  aperti al pubblico solo qualche settimana fa.Leggi tutto
Continua senza sosta e con proposte sempre più interessanti il programma di Sebastiano Pollina di Infopoint e di City Walk Ragusa con l’offerta di iniziative imperdibili per i turisti, per gli amanti delle passeggiate a contatto con la natura e appassionati di fotografia, per le persone che cercano l’avventura e sanno apprezzare il buon cibo tipico siciliano. La collaborazione tra Yes in Sicily, City Walk e Infopoint Ragusa è feconda di straordinarie occasioni mirate alla scoperta di alcuni luoghi sconosciuti e segreti del territorio ibleo che avranno luogo una voltaLeggi tutto
INFOPOINT Ragusa
Il 1^ marzo del 2017 ha avuto luogo a Ragusa nei locali di Via Giacomo Matteotti 79 l’inaugurazione del primo Infopoint City Social, un importante punto di informazione per fornire qualificati servizi turistici ai visitatori del nostro territorio. L’iniziativa è stata messa in atto dall’A.S.C. “City social” in collaborazione con Ragusa ES. e si propone di colmare “un gap” riguardo l’assenza di adeguati servizi di accoglienza a coloro che visitano la nostra città nella quale sono presenti straordinari siti Unesco considerati patrimonio dell’umanità. Si tratta quindi di una iniziativa privataLeggi tutto
camera di commercio

Postato in data gennaio 8, 2017Da LopinioneIn ECONOMIA, Impresa

NASCE LA MEGA CAMERA DI COMMERCIO SICILIANA

L’anno nuovo ci ha portato questa bella novità: la Camera di Commercio di Ragusa non esiste più ed è stata accorpata a quella di Catania. La cancellazione è avvenuta dopo il decreto del 30 Dicembre 2016 firmato dal Presidente della  Regione Rosario Crocetta, con il quale si è deciso di accorpare questi enti riducendoli da 9 a 4. In Sicilia, oltre Catania, restano infatti Palermo con Enna, Trapani con Caltanissetta ed Agrigento, e Messina che fa capo a sé stessa grazie allo status di città metropolitana. La costituzione della cameraLeggi tutto
europa

Postato in data novembre 27, 2016Da LopinioneIn Europa

SOGNARE GLI STATI UNITI D’EUROPA

È ancora lecito e possibile sognare gli Stati Uniti d’Europa? Cioè che si faccia il passo in avanti, unendoci davvero, non solo con la moneta, ma costituendo un Ministro dell’economia europeo, ponendo i debiti in comune, creando un piano d’investimenti interni ed esterni, un unico sistema di tassazione, un serio piano per la gestione dell’immigrazione, un esercito comune? Trasformare quindi la confederazione dell’Unione Europea in una reale federazione? Sembrerebbe proprio di no. I segnali più forti? Brexit e Trump. Questi sembrano aver dato il “via libera” ad ogni forma diLeggi tutto
cognome madre

Postato in data novembre 13, 2016Da LopinioneIn Diritti

COGNOME MATERNO AI FIGLI: LA CONSULTA DICE DI SI’

Ci pensa la Consulta a garantire i diritti delle donne e delle madri: con una sentenza destinata a passare alla storia.Per la prima volta si stabilisce che i figli non dovranno più avere obbligatoriamente il cognome del padre. Con la volontà condivisa di entrambi i genitori, sarà possibile dare al figlio anche il cognome della madre, mandando in soffitta il retaggio culturale che proibiva alle donne di veder riconoscere un diritto già ampiamente diffuso nel resto del mondo. Ad ora pare che in caso di mancato accordo verrà comunque mantenuto ilLeggi tutto
walk tour
Da ben quattro mesi, ed esattamente dal 20 aprile, a Ragusa è nata una interessante offerta turistica che in qualche modo si propone di coprire il “gap” presente nella nostra realtà, mettendo in rete aziende e imprese, strutture ricettive, paesaggi iblei e monumenti barocchi per favorire un processo di collegamento e di integrazione fra gli indigeni e i visitatori (italiani e stranieri) del nostro territorio. Tutto questo è stato reso possibile da Sebastiano Pollina, un giovane e intraprendente ragusano di 38 anni che, parallelamente alla sua attività lavorativa in ambitoLeggi tutto
cibo supermarket

Postato in data settembre 16, 2016Da LopinioneIn Diritti

LOTTA ALLO SPRECO ALIMENTARE: UN PRIMO PASSO AVANTI

Il 14 settembre è entrata finalmente in vigore la legge contro gli sprechi alimentari, un’eredità di Expo Milano 2015 che proprio del rispetto del cibo si occupava. È una legge molto moderna: l’Italia rappresenta infatti il secondo Paese europeo ad aver approvato una normativa del genere. Prima di noi solo la Francia, anche se lì il carattere della legge è prevalentemente incentrato sulle sanzioni. Da noi, piuttosto, si è deciso di abbattere l’enorme burocrazia che incatenava perfino questo settore. Chi possiede attività commerciali nel settore dell’alimentare potrà infatti donare quantoLeggi tutto
no eu, si brexit

Postato in data luglio 7, 2016Da LopinioneIn Europa

BREXIT

Cosa ci può insegnare per recuperare lo spirito unitario l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea La Gran Bretagna, per quanto per pochi voti di differenza, ha deciso per l’uscita dall’Unione Europea. A pochi giorni dal voto si può tentare una riflessione sull’accaduto che sia meno legata all’emotività del momento dettata dal timore per le conseguenze che tale scelta può produrre e dalla delusione per il sogno di una Europa unita che rischia di non avverarsi. Tra i possibili effetti negativi più immediati e temuti vi sono quelli di natura economica.Leggi tutto